GOSSIPRISPOSTECOMMENTICHI SIAMOAVATARPRIVACY
   
 

Giovedì 18 ottobre 2018

Cassetto fiscale...

Ciao ragazzi era un mesetto che non leggevo Fantavending e mi sono riletto tutti i messaggi di un fiato... Inutile dire che la storia dei numeri negativi sui corrispettivi non la sapevo per niente. Ho subito chiesto alla ragazza in amministrazione di guardare dentro al nostro "cassetto fiscale" per capire che dati c'erano sul portale dell'agenzia.... Ebbene sono disperato!! C'erano numeri 3-4 volte più alti di quelli scassettati! Ma hanno fatto le somme? Io non so cosa è successo ma sono in panico... che faccio?

Abbiamo segnalazioni di tutti i tipi sulle discrepanze tra i numeri dell'incassato e quelli risultanti nel portale enon siamo riusciti ad ipotizzare una spiegazione, perché ci sono troppe differenze tra le segnalazioni. Siamo davvero curiosi di capire cosa ci dirà l'Agenzia agli Stati Generali del Vending di Roma, perché loro di sicuro hanno un dato aggregato molto significativo... Ti terremo aggiornato.

Acquisizioni Toscane...

Qui in Toscana comprar battute è diventato lo sport regionale per eccellenza. Ormai si muovono tutti, dai piccolini ai grandi e grossi... Faccio una previsione, entro 12 mesi rimarrà al massimo una gestione di medie dimensioni delle 3 o 4 rimaste in Toscana... E fanno bene a vendere ai prezzi che ho sentito.

Non possiamo che confermarti che diversi piccolini si sono messi a comprar battute in Toscana. Diversi micro gestori non si sono ben adattati alle nuove normative e hanno deciso di vendere. ma sono tutte operazioni di piccole dimensioni.
Non crediamo invece che le aziende di medie dimensioni siano sul mercato. E' chiaro che probabilemnte sono molto interessanti per alcuni, ma non ci sono segnali che indichino una loro volontà di vendere... Ce ne passa dalla firma...

Mercoledì 17 ottobre 2018

Attaccare i piccoli è un suicidio...

Segnali di debolezza. Non sono d’accordo e vi spiego anche perché, una grande gestione che si scontra con una piccola ha solo da rimetterci e sapere perché? Ma quando le trovano le locazioni di una azienda piccola? E' più facile che per ogni locazione che perde la piccola, questa ne toglierà almeno 10 alla grande... altro che la clava, attaccare una piccola gestione è un suicidio... ed immaginate peraltro, se chi ti attacca nemmeno c’è l’ha la gestione....come stanno facendo a Roma.

Non si discute che la piccola gestione ha il vantaggio di conoscere meglio il suo territorio e le piccole locazioni, ma non ha le risorse finanziarie per mettersi a combattere contro i colossi, quindi può vincere tante piccole battaglie, ma in genere perde la guerra. La storia degli ultimi anni in Italia lo dimostra nei numeri. Forse Roma è una delle poche eccezioni in cui i grandi fanno un po' più fatica ad imporsi, ma questo è solo perché è diventato un mercato povero per tutti, con marginalità inesistenti e le politiche aggressive che si possono fare in altri territori, sono condizioni normali per la piazza romana...

Picco delle influenze...

Ma possibile che il picco dell'influenza sia a metà ottobre. Qui mi stanno prendendo tutti per il culo!!

L'influenza qui in filiale è arrivata in anticipo... e i soliti a lavorare come bestie...

C'è stato davvero un picco delle influenze dal 10 ottobre, complice il cambio delle temperature. Si calcola che abbia colpito già 5 milioni di persone in Italia e che possa arrivare fino a 8,5 milioni. Quindi nessuna presa in giro, c'è veramente il virus che impazza per la Penisola...

 

Martedì 16 ottobre 2018

Lobby nel vending...

Ciao ragazzi Sono d'accordo con voi, bisogna contare di più con le Istituzioni altrimenti ci fanno neri..... ma chi deve muoversi? Noi gestori, Confida o l'EVA in Europa? Ma c'è qualche attività di lobby già in piedi?

In realtà Confida si sta impegnando molto nelle attività di lobby, forse è addirittura diventata una delle sue priorità in questo momento. Sarebbe auspicabile che anche EVA fosse più incisiva, visto che è proprio a Bruxelles che serve essere presenti. In questo momento però notiamo che è Confida l'unica associazione europea che spinge e cerca di far pressioni affinché in Europa vengano riconosciute le posizioni e le istanze del vending.
I gestori, come tutta la filiera, devono solo capire che le attività di lobby sono uno dei punti chiave per difendere il futuro del settore e pertanto dare tutto l'appoggio possibile a chi, come Confida in Italia, sta cercando di fare il massimo per far sentire anche la nostra voce nei salotti che contano...

Gasolio o B7?...

Ciao Fanta, ma è vero che cambiano il nome al gasolio e lo chiamano B7??? Devo davvero andare dal benzinaio e chiedere un pieno di B7? ma che cosa gli passa per la testa ai politici in Europa?

La direttiva europea di uniformare le etichette dei carburanti è di 5 anni fa... L'abbiamo recepita noi un po' in ritardo. Comunque le nuove etichette affiancheranno quelle esistenti, non è che le sostituiscono. La brutta notizia è che il gasolio avrà tre diverse sigle: B7, B10 e XTL. Così come la benzina che si chiamerà E5, E10 e E85... Ti alleghiamo qui sotto un'infografica...

Lunedì 15 ottobre 2018

Segnale di debolezza...

Ma secondo voi quando la grande gestione arriva a fare offerte a 0,20 centesimi acqua e caffè, su una piccolissima gestione che gli sta togliendo locazioni a Roma, non pensate che stiamo veramente alla frutta?? Per me è un segnale di debolezza... tutto questo perché chi sta vendendo le locazioni a Roma oggi è di fatto inattaccabile... pazzesco! Che dite?

Non capiamo perché tu lo ritenga un segnale di debolezza. Immagine un gigante con una clava in mano che appena tu piccolino esci dalla grotta ti bastona con tutta la sua forza... Questo è quello che succede quando entri nel territorio dei grandi, reagiscono immediatamente e con molta più "cattiveria" concorrenziale di quanto sarebbe necessario. Probabilmente lo considerano educativo...

Men in black...

Fischia il vento, urla la bufera.... Al Sorriso ci stanno consegnando polo nere, felpe nere e giubbotto nero: che stiano preparando la marcia su Roma?

Incredibile, dalle polo bianche, alle polo nere: ma non esiste una via di mezzo?

Polo nere per tutti!! Da oggi MAN IN BLACK!

Ma allora non siete mai contenti! Quando erano bianche le volevate scure, adesso che vi arrivano nere fate i difficili. Così sembra che non vi vada mai bene niente...

Venerdì 12 ottobre 2018

L'acqua della Ferragni...

Ma l'acqua brandizzata Ferragni a 8 euro nel distributore? ne vogliamo parlare???

Perché io metto l'acqua a 30 centesimi e la Chiara Ferragni a 8 euro? C'è qualcosa che non torna...

La stupidità umana non ha limiti... ma come si fa a pagare 8 euro una bottiglietta d'acqua con il logo di una fashion blogger

Avremmo evitato con grande gioia di parlare dell'argomento, ma le segnalazioni degli utenti sono troppe per poterle ignorare e poi, anche se sembra incredibile, ieri il caso è diventato persino un'interrogazione parlamentare di un senatore di Fratelli d'Italia...
Detto questo ci schieriamo al fianco di Sergio Barbarisi (BWT) e ci sentiamo di sostenere la sua provocatoria proposta illustrata qui sotto in immagine...

Lavare la divisa...

Non riesco a smettere di pensare all'ARD che si domandava se aveva il diritto di farsi lavare dall'azienda la divisa... Ma come si può solo pensare una cagata del genere? Ma vuoi che entro anche in bagno a pulirti il c....

Dobbiamo ammettere che alcune domande che ci arrivano a Fantavending stupiscono persino noi. Questa sul lavaggio della divisa proprio non ce l'aspettavamo... Ma forse è proprio questo il bello di Fantavending, non sai mai cosa aspettarti...

Giovedì 11 ottobre 2018

Principio di rotazione...

INFO APPALTI: ciao Fantavending, ma il principio di rotazione nei contratti pubblici, che voi sappiate, è applicato?

Certo che sì, ma ci sono diversi casi in cui non può essere applicato, tanto che la maggior parte delle concessioni vending non vedono l'applicazione di questo principio. Pubblicheremo a breve un vademecum realizzato con un noto avvocato che chiarisce questo aspetto...

La Roma dimenticata...

Ragazzi vi segnalo la folle razzia che è avvenuta nel weekend nel quartiere Torre Angela (Roma ndr). Più di venti furti ai distributori di tutte le scuole della zona, danni alle macchine, soldi e prodotti spariti e queste bestie hanno perfino pisciato e cagato in giro per sfregio... Ma che succede al mondo?

Non lo sappiamo cosa succede al mondo, ma ci basterebbe che la legge venisse applicata. Ci sarà qualche telecamera che ha ripreso qualcosa di utile alle indagini. Si spera che li prendano e che la condanna sia compatibile alla gravità del furti e dei vandalismi effettuati. E' fondamentale che lo Stato non dia l'impressione che alcuni quartieri (e alcuni canali distributivi), vengano completamente dimenticati...

Mercoledì 10 ottobre 2018

Lavaggio divisa...

Buongiorno Fantavending. Vi pongo un quesito un po' particolare. Un mio amico che lavora nella ditta a fianco alla mia mi ha detto che la sua azienda è obbligata ad un lavaggio periodico della suo abbigliamento da lavoro e che questa è una legge valida per tutti i settori. Perché la mia divisa me la devo lavare sempre e solo io!!! Posso chiedere al mio responsabile?

Ti confermo che c'è a carico del datore di lavoro l'obbligo della manutenzione degli indumenti di lavoro, ma solo quando sono qualificabili come dispositivi di protezione individuale. Se il lavaggio è necessario allo stato di efficienza degli indumenti, allora il datore di lavoro deve provvedere anche a quello. Quindi stiamo parlando di indumenti diversi dalla divisa vending. E' chiaro che se il tuo amico lavora (ad esempio) alla manutenzione di impianti chimici, il datore di lavoro è obbligato a fornirgli un'adeguata divisa da lavoro e anche a lavarla periodicamente...

Your Best Score...

Il mio miglior tempo nel Memory al distributore è di 23 secondi!! Ma come fa Big George??

In stazione Santa Maria Novella a Firenze, i dipendenti di protezione aziendale e qualche commessa di negozio, sono a far a gara per il punteggio più basso!!!!

Adesso vi mando io il record assoluto, altro che Big George. Ho fatto di meglio, appena ci riesco ancora vi mando le prove...

Dopo aver ricevuto i primi messaggi abbiamo pubblicato un Contest sulla nostra pagina facebook (clicca qui). Andate lì per segnare i vostri record. Se fate la foto è meglio...

Martedì 9 ottobre 2018

Star index...

Ciao ragazzi! Ma che fine ha fatto lo star index? Lo leggevo sempre con attenzione e mi serviva anche quando dovevo scegliere un nuovo fornitore. Vi hanno fatto problemi a pubblicarlo???

Lo Star Index è andato definitivamente in pensione. Secondo noi era un progetto molto interessante, ma in pochi ne hanno capito il senso. Era un analisi del Sentiment che cercava di valutare le aziende attraverso le voci di mercato. L'indice si basava più sulla percezione dell'andamento dell'azienda, che su dati oggettivi come fatturato, marginalità o crescita rispetto ai precedenti esercizi. Indagava su dati più difficili da rilevare e che spesso i numeri di bilancio non riuscivano a descrivere.
Però quasi tutti vedevano le stellette e pensavano fosse un giudizio sul valore dell'azienda tipo Quattroruote. Quindi alla fine ci siamo stufati di litigare e abbiamo lasciato perdere...

Big George...

Ciao Fanta ti invio il "your best score" di Big George! E' riuscito a fare 11 mosse in 12 secondi...

Devo confessare che anch'io ho provato a fare un best score ad una macchina attrezzata con il gioco in attesa della consumazione. Mi hanno portato via dopo tre tentativi piuttosto deludenti...

Lunedì 8 ottobre 2018

Bidone RiVending...

Bella iniziativa Rivending, complimenti! Per fortuna non tocca a noi gestori preoccuparci del rifiuto...

I contenitori (leggasi pattumiera) che ricompattano i bicchieri con al centro le palette esistono da 10 anni, un sacco verde per farlo riconoscere dagli spazzini non mi sembra sta gran rivoluzione. Mi sembra più un'azione di marketing... tuttavia se serve ben venga. Speriamo che questi sacchi verdi siano a disposizione di TUTTI i gestori in zona e non i esclusiva.

Al secondo che ci ha scritto consigliamo di rileggersi la notizia con attenzione. Non è una pattumiera, ma parte integrante di un progetto di economia circolare. I bicchieri raccolti nei vecchi bidoni vending fino ad oggi finivano nella plastica, ciò vuol dire in moltissimi casi direttamente all'inceneritore. Mentre con RiVending vengono raccolti dalla municipalizzata ed inviati ad un riciclatore che tratta solo il Polistirolo. Con questo materiale si può arrivare alla creazione di nuovi bicchieri. Esattamente quello che vuole l'Europa. Per fare una cosa del genere si è creato un progetto ad ampio respiro e replicabile in tutta Italia, che vede coinvolti solo per il primo test tantissimi primari attori del mondo della plastica e del riciclo: Corepla, Conai, Iren (grande municipalizzata extra regionale), molti soggetti vending: Confida e diversi grandi gestori, un primario produttore di bicchieri: FLO, un'agenzia specializzata in comunicazione, un fornitore d'alto profilo di contenitori per rifiuti, nonché alcune istituzioni: come il Comune di Parma e l'Università di Parma e infine primarie aziende tipo Barilla...

Insomma molto di più che mettere semplicemente un sacco verde nel bidone...

Non reagire!...

Le persone sono sempre più nervose, utilizzano l'A.R.D. o i D.A. come mezzo per scaricare la loro maleducazione, le loro debolezze e la loro grande immensa ignoranza! L'azienda ci ha chiesto sempre di non reagire, ma è davvero dura!

Purtroppo questo è un aspetto del lavoro degli ARD che non tutti conoscono, ma che incide significativamente sulla qualità del lavoro degli operatori che tutti i giorni devono mandare giù una significativa quantità di "rospi"...
Essere così vigliacchi da prendersela con una macchina o con un addetto che sta facendo solo il suo lavoro è perfino difficile da commentare, ma non reagire è assolutamente fondamentale. Non scendete mai al loro livello...

Venerdì 5 ottobre 2018

Plastic Free...

Ma cos'è sta storia che Milano vuole diventare Plastic Free??? Su Repubblica si parla di bandire la plastica usa e getta dai distributori automatici... E dove glielo versiamo il caffè?

Non è una battaglia limitata solo a Milano. Si parla di tutta Italia e di una legge in arrivo tra 2 settimane chiamata "SalvAmare" che proporrà misure molto drastiche. La distribuzione automatica è stata chiamata in causa anche se con i rifiuti marini non c'entra assolutamente nulla. Per fortuna che c'è già un solido progetto in corso di cui parliamo oggi nei gossip: RiVending, che ha coinvolto Corepla, Confida, Unionplast e tanti altri player e che propone un progetto di economia circolare. Esattamente come vuole l'Europa. Almeno una risposta per i bicchieri vending e le palette è già pronta...

Cattivi pensieri...

A proposito dei dati negativi. Ho fatto analizzare il problema ad un noto tributario nazionale. Beh, il risultato è il seguente: Se sul tuo portale certificato (app di rilevamento) è corretto, se quel giorno hai fatto 100 e sul tuo portale hai 100, mentre all'agenzia arriva 50 o addirittura zero, prima l'agenzia dovrebbe farti una verifica e controllare che a te risulta corretto, con tanto di corrispettivi registrati sul registro apposito, in questo caso non potrà sanzionarti.
Se non ti fa nessuna verifica e ti sanziona di default, il ricorso già vinto è del gestore. Perché in effetti sul registro dei corrispettivi la cifra è corretta e non può esserti addebitata nessuna mancanza o evasione. Inoltre se a me il portale dà la cifra corretta, la questione riguarda chi ha fatto e gestisce il software e sogei! Non il gestore.
A pensar male si fa sempre bene, si dice, e viste le buffonate che fa l'agenzia (documentati da striscia la notizia) mi vien da pensare che i furbetti di AdE stiano cercando scuse per applicare direttamente la soluzione definitiva o di far collegare online i distributori. Perché collegarli online, il canone spetterebbe a sogei! Immaginate che bel guadagno avrebbero? Gestore comasco.

Grazie del contributo, ma ti invitiamo a non fare "fughe in avanti" prima che il problema non sia stato analizzato e compreso dalle parti in causa. Abbiamo tutti troppi pochi dati per sostenere la liceità delle eventuali sanzioni. Il clima con l'AdE è collaborativo e c'è il tempo e la voglia delle parti di risolvere la questione prima che arrivino i controlli, le sanzioni, i ricorsi e i cattivi pensieri...

Giovedì 4 ottobre 2018

Le colpe dei gestori...

Dicono tutti che gli appalti sono in perdita e poi ad ogni bando sono in gara 6 o 7 gestori. E' colpa loro, non della Pubblica Amministrazione... 

Nessuna lamentela, siamo tra i pochi che segnalano le discrepanze alle Pubbliche Amministrazioni e che non partecipano a bandi insostenibili... che purtroppo continuano a circolare perchè c'è sempre qualcuno che partecipa!

Fate benissimo a non lamentarvi e anche se siete delle mosche bianche è confortante sapere che almeno in pochi reagiscono alla situazione. Comunque avete ragione, c'è sempre qualche gestore che partecipa e poi si fa male, ma nessuno può dire niente, perché se ti permetti di dire che quel bando dovrebbe andare deserto, rischi pure la turbativa d'asta. Benvenuti in Italia...

Occhio alle spie...

Come te l'hanno raccontata la giornata di oggi, Fantavending? Ti hanno descritto lo stato d'animo della filiale appena ceduta? Clima teso e interviste esilaranti! I competitor alla porta...

Siamo convinti che avete più spie voi che noi all'interno. Ma occhio agli informatori, a volte vi raccontano solo quello che volete sentirvi dire...

Mercoledì 3 ottobre 2018

Le cose importanti...

Basta parlare delle mega operazioni delle torrefazioni nel vending. Abbiamo altri grane da risolvere! Parlate di più dei problemi concreti che un gestore si deve smazzare tutti i giorni sul campo. Sono queste le cose importanti...

Non siamo d'accordo. Spesso sono proprio queste mega operazioni ha determinare una parte importante del futuro del vending. Forse ti dimentichi che praticamente tutte le prime gestioni sono nate da Coca Cola e da Faema. Due mega progetti che hanno cambiato la storia del vending in Italia. Poi quando Lavazza ha comprato la UnoPer ed è nato l'OCS, centinaia di gestioni si sono sviluppate da questo progetto. Ai nostri giorni le nuove strategie dei giganti della torrefazione potrebbero cambiare in modo significativo le prospettive e le caratteristiche del comparto. E nel futuro, quando colossi come Google ed Amazon, faranno anche loro le loro mosse, il vending cambierà ancora...

Non lamentiamoci...

I bandi pubblici con richieste assurde li abbiamo creati noi. Non lamentiamoci quindi...

Sante parole! Anche se dobbiamo ammettere che è più un concorso di colpa. Troppo spesso le Pubbliche Amministrazioni ci mettono del loro per rendere assurdi certi Bandi...

Martedì 2 ottobre 2018

Convalidare i dati...

Riguardo i dati in negativo inviato all'Agenzia dell'Entrate. Ma non validano i dati in entrata? Potrebbero mettere un controllo che se il valore è negativo la rilevazione non è valida!

Ma scusate, basta che l'Agenzia metta un filtro e tolga i dati negativi... è chiaro che son sbagliati e noi li trasmettiamo giusti...

Non funziona così. I dati negativi sono solo un esempio eclatante di numero erroneo, ma può darsi che il dato manifesti altre forme, in più o in meno del valore positivo trasmesso. Quindi un filtro è inutile. Il problema è la mancata coincidenza tra dato spedito e dato ricevuto. Sarebbe bene verificare sul sito dell'AdE se avete questo problema oppure no...

Doppia leva...

APPALTI: non siete voi che sbagliate a leggere i numeri ma le pubbliche amministrazioni che sono impazzite!! Arrivano sempre più gare d'appalto con richieste assurde, oltre a prezzi bloccati bassissimi e canoni alle stelle. L'assurdo è che poi scrivono che offerte economicamente insostenibili non verranno prese in considerazione!!
P.S. Ci sono ancora tantissimi bandi di gara con la Doppia Leva...

Se ritenete che le pubbliche Amministrazioni pubblichino Bandi con la doppia leva o economicamente insostenibili, è quasi un dovere "riportarle sulla retta via" e far valere le proprie ragioni, supportate anche da numerose sentenze favorevoli...

Lunedì 1 ottobre 2018

Numeri negativi...

Avete ragione, ho fatto controllare e ci sono trasmissioni di dati negativi.... ma come è possibile???

Con la mia APP è tutto a posto... ma so per certo che un collega ha controllato sul sito dell'ADE si è trovato con 20.000 euro di negativo!!

Ma se poi si scopre che il problema dei numeri negativi è del portale dell'Agenzia? Gli facciamo noi la multa a loro?

Una volta a regime (si pensa da inizio 2019) è chiaro che le trasmissioni di dati negativi saranno sanzionate. Sarà poi il gestore a dover fare ricorso se pensa che il problema non sia dal suo lato... Comunque il problema è ormai all'attenzione di tutti e si troverà per forza una soluzione...

Qui Ticket...

Appalti Pubblici - Volevo segnalarvi che la FIPE ha chiesto ufficialmente al Governo italiano la costituzione di un fondo per rimborsare le imprese creditrici di Qui!Group. Crediti che ammontano ad oltre 200 milioni!!!

A noi è piaciuto il commento del vicepresidente FIPE Cursano: "Auspichiamo che questo fallimento diventi un'occasione per rivedere totalmente il sistema delle gare, eliminando la corsa al ribasso che premia la speculazione e alimenta nuove potenziali inadempienze contrattuali". La pensiamo esattamente come lui...

 

VAI ALLE RISPOSTE DI SETTEMBRE 2018

Art&Works S.r.l. Via Marcantonio Colonna 15 - 20149 Milano - Italia - tel +39 0248958566 P.I.04234310961