Privacy Policy

   
GOSSIPRISPOSTECOMMENTICHI SIAMOAVATARART&WORKS
   
 

venerdì 25 maggio 2018

Industry 4.0 > il MISE chiede lo scambio di informazioni bidirezionali...

La tanto attesa circolare del Ministero dello Sviluppo Economico è finalmente arrivata, un sicuro successo per il settore del vending, ma anche una serie di impegni non così banali per poter usufruire dell'iper ammortamento al 250%. Affinché i beni diventino eleggibili al beneficio fiscale, c'è infatti la necessità della bidirezionalità: "per soddisfare in particolare il requisito dell’interconnessione i distributori automatici in questione devono essere in grado di scambiare informazioni in maniera bidirezionale: in ingresso – ricevendo da remoto istruzioni/indicazioni quali, ad esempio, la modifica dei dati e dei parametri di configurazione della macchina e/o la variazione del listino prezzi dei prodotti – e in uscita – comunicando informazioni quali, ad esempio, stato componenti della macchina, contabilità, quantità prodotti o altre informazioni di natura logistica e diagnostica".
Attenzione quindi che l'architettura è piuttosto complessa e che la scelta del partner tecnologico attraverso il quale rendere le macchine dei beni eleggibili è assolutamente cruciale.
inoltre, il rispetto dei requisiti deve essere comunque verificato per mezzo di una perizia tecnica giurata rilasciata da un ingegnere o da un perito industriale iscritti nei rispettivi albi professionali ovvero da un attestato di conformità rilasciato da un ente di certificazione accreditato (salvo la possibilità di produrre, nel caso di beni aventi un costo di acquisizione non superiore a 500.000 euro, una dichiarazione resa dal legale rappresentante con valore di autocertificazione),
Ovviamente l’accesso al beneficio deve considerarsi subordinato anche alla condizione che i distributori automatici soddisfino gli standard di compliance fiscale (attuali e futuri) previsti dalle disposizioni regolamentari stabilite dai provvedimenti del Direttore dell’Agenzia delle Entrate...


 



Venditalia > la conduttrice televisiva Ellen Hidding parteciperà al Convegno Coven

Ellen Hidding, conduttrice televisiva molto conosciuta in Italia per aver debuttato nella trasmissione culto "Mai dire gol", da anni impegnata a trasmettere valori positivi attraverso uno stile di vita semplice, naturale, con un’attenzione particolare al riciclo e alla sostenibilità, parteciperà al convegno "RESPONSABILITÀ SOCIALE e SANA ALIMENTAZIONE nel VENDING" che si terrà giovedì 7 giugno alle ore 10.30 alla Sala Agorà del padiglione 3 (a fianco allo stand di Confida).
Coven ha deciso di presentare il suo bilancio sociale 2017 portando la testimonianza delle iniziative sociali e dei progetti di sana alimentazione intrapresi, con lo scopo di mostrare a tutti gli stakeholder le nuove strategie e i nuovi strumenti che il Consorzio è in grado di fornire per permettere ai soci di operare responsabilmente.
Tra i relatori: Sergio Casartelli, Presidente Onorario AVIS Milano, Costantina Regazzo, Direttore dei Servizi Fondazione Progetto Arca, Cosima Buccoliero, Direttore Aggiunto Carcere di Bollate, Mario Toniutti, Vice Presidente Gruppo Illiria e Vice Presidente Confida.

L’evento di presentazione sarà introdotto dal Presidente del Consorzio, Massimo Ferrarini, che spiega: “Il nostro obiettivo è di continuare ad assicurare l’andamento responsabile delle attività dei nostri soci, proseguire i programmi e i progetti legati alla CSR e insistere nell’infondere una visione etica d’impresa che aumenti la reputazione e il valore delle nostre imprese agli occhi dei nostri stakeholder”.

Sergio Casartelli, Presidente Onorario di AVIS Comunale di Milano, prosegue: “In primo luogo perché Coven si è presa a carico con passione, vera, la necessità di sviluppare internamente e aumentare, con il tramite delle sue conoscenze, l'adesione alla donazione sangue. Il secondo gradito segno di supporto è giunto con la fornitura diretta di strumentazione sanitaria, bilance impedenziometriche e calorimetro, per permettere di migliorare il monitoraggio dello stato di salute del donatore”.

Alberto Sinigallia, Presidente Fondazione Progetto Arca, aggiunge: “Siamo molto grati a Coven per il supporto che da ben un anno ci offre attraverso i distributori automatici di bevande calde installate nel centro di accoglienza via Mambretti. Qui, ogni mattina, le 250 persone fragili che ospitiamo hanno la possibilità di bere un caffè o un tè caldo, senza nessuna spesa a nostro carico. Questa garanzia e questo risparmio si uniscono alla velocità con cui i nostri operatori riescono a distribuire le centinaia di colazioni, offrendo così a ogni ospite un momento tranquillo e conviviale”.

Cosima Buccoliero, Direttore Aggiunto del Carcere, racconta: “É proprio quando si incontrano la realtà esterna, grazie a imprenditori come quelli che ci sono all’interno del consorzio Coven, e i detenuti, che si riescono a organizzare e realizzare situazioni veramente positive. Il progetto prevede innanzitutto una fase di formazione. I detenuti hanno la possibilità di acquisire delle capacità lavorative spendibili sul mercato del lavoro, una volta che termineranno di scontare la loro pena".


 


OGGI NELL'AREA RISPOSTE DI FANTAVENDING POTETE TROVARE...

1) Il mercato delle pulci
2) Star Index
3) Vittoria di Pirro

CLICCA QUI PER LEGGERE
 

VAI AI GOSSIP DI MAGGIO 2018

Art&Works S.r.l. Via Marcantonio Colonna 15 - 20149 Milano - Italia - tel +39 0248958566 P.I.04234310961