GOSSIPRISPOSTECOMMENTICHI SIAMOAVATARPRIVACY    
 
 

 

Martedì 13 Aprile 2021

Ripartenza a maggio? Senza un prezzo corretto non si va da nessuna parte

In queste ore tutti i media nazionali rilanciano la dichiarazione di Roberto Speranza, Ministro della Salute, che a maggio ci sarà il ritorno delle zone gialle, con la conseguente riapertura di bar, ristornati, musei, cinema, teatri, etc... Questo dovrebbe essere il primo passo per un ritorno alla normalità, reso possibile principalmente dalla vaccinazione di massa, che nei prossimi mesi potrebbe davvero cambiare per sempre la storia della pandemia di Covid-19.

Tutto tornerà come prima nel settore della distribuzione automatica? Speriamo proprio di no, perché le riaperture delle locazioni non saranno affatto sufficienti a salvare il vending da se stesso. Ben prima dell'epidemia il comparto era un malato cronico, con marginalità in caduta libera e rialzo incontrollato dei ristorni. Se ci aggiungiamo l'insanabile tendenza dei gestori a non riuscire ad aumentare il prezzo di vendita, nonostante una crescita costante dei costi, si capisce bene perché il settore si sia pian piano trasformato in un mercato poco attrattivo.

La sfida del presente e del futuro è chiaramente mettere al centro il consumatore attraverso il servizio e l'innovazione, non ci sono alternative. Per farlo le imprese devono poter disporre di risorse importanti per investire in competenze e tecnologia. Al prezzo medio attuale questa strategia non sono è impossibile, ma scivola sempre più in una spirale regressiva, fatta di macchine usate, servizio di basso profilo, liti con i fornitori per pochi centesimi e bassi stipendi.

La fine della pandemia però potrebbe essere un nuovo inizio. Una presa di coscienza collettiva che l'unico modo per salvare le proprie aziende è intraprendere un cammino virtuoso fatto di azzeramento dei ristorni e aumenti dei prezzi di vendita. Non pensate che sia difficile passare da 40 centesimi a 50 centesimi, ma che state offrendo un servizio di prossimità unico che vale tantissimo se rapportato al bar. Il vending, che se fatto nel migliore dei modi, probabilmente vale tra i 70 e gli 80 centesimi, voi lo proponete a soli 50 centesimi, come dire di no ad una tale offerta?

Nuovo cartoon POSLESS e nuova sede per QSAVE ELKEY SpA

La primavera porta novità in casa QSAVE ELKEY. Un nuovo video cartoon per spiegare le funzionalità di POSLESS, il sistema di pagamento per il vending che fa a meno del POS fisico. Il video è visibile su tutti i canali social e su You Tube https://youtu.be/CumxT2quQJ8

Una nuova sede operativa in via Paolo Losa a Collegno, in una zona strategica rispetto alla tangenziale e collocata di fronte al capolinea della Metro di Torino. Il complesso si compone di un intero stabile adibito ad uffici di mq 300 e di un magazzino di mq 700.

L’obiettivo dell’azienda è stato quello di riunire in un unico stabile uffici amministrativi e commerciali, assistenza tecnica delle due divisioni operative dei marchi storici QSAVE e ELKEY e il centro di lavorazione e spedizione delle componenti di pagamento dei reparti POS e Vending. Un altro passo per l’innovazione di quest’azienda che in tre anni si è trasformata fino a diventare una S.p.A.

OGGI NELL'AREA RISPOSTE DI FANTAVENDING POTETE TROVARE...

1) Chiusura vending scolastico
2) Trattative Selecta

CLICCA QUI PER LEGGERE

VAI AI GOSSIP DI APRILE 2021

Art&Works S.r.l. Via Alessandro Algardi 13 - 20148 Milano - Italia - tel +39 0248958566 P.I. 04234310961