GOSSIPRISPOSTECOMMENTICHI SIAMOAVATARPRIVACY    
 
 

 

Giovedì 24 ottobre 2019

Bioplastica biodegradabile? Arrestati i vertici aziendali Bio-On e sequestrati 150 milioni

Erano tutti felici nel declamare il successo del miracolo italiano "BIO-ON", società bolognese specializzata nella produzione di bioplastiche totalmente biodegradabili, realizzate attraverso la fermentazione batterica della barbabietola e della canna da zucchero. Grazie alle aggressioni alla plastica tradizionale e alla contemporanea beatificazione della bioplastica, il titolo era passato da 5,82 a 67,7 euro...

Com'è finita? Accusa di falso in bilancio e manipolazione del mercato e arresti domiciliari per il presidente Marco Astorri, misure cautelari interdittive del divieto di esercitare uffici direttivi di persone giuridiche per il vicepresidente Guido Cicognani e il presidente del collegio sindacale Gianfranco Capodaglio. Nove indagati in tutto e sequestro preventivo di beni e disponibilità finanziarie per 150 milioni di euro.

Un esempio? Nel 2013 veniva formalizzato un accordo con Virdhi una start-up innovativa che sviluppava materiali avanzati per uso bio medicale (utilizzare la bioplastica per rigenerare un tessuto umano!!). Secondo un report finanziario di Quintessential, dopo sei anni Virdhi non ha prodotto niente, non è una start up innovativa e non è neppure una società indipendente ma è una scatola vuota che fa capo a Marco Astorri e Guido Cicognani, i due fondatori di Bio On...

Un ultimo pensiero ai piccoli investitori del titolo quotato in Borsa (immediatamente sospeso dalle contrattazioni), soprattutto a quelli attratti dal profilo etico della società e dalla "nuova chimica ecosostenibile". Andate a vedere chi ha guadagnato milioni sul crollo di Bio-On e quanti investitori istituzionali stavano accumulando vendite allo scoperto già all'inizio dell'estate...

Aumentano le allerte sanitarie dei MOCA, quasi tutte dalla Cina...

Nel 2018 le segnalazioni al sistema europeo di allerta rapido dei MOCA (Materiali e Oggetti a Contatto con gli Alimenti), sono cresciute il 15% in più rispetto all’anno precedente. A livello di prodotti, i MOCA risultati irregolari provengono in maggior parte dalla Cina (96 contro i 26 provenienti complessivamente dagli altri paesi). Si parla di materiali da imballaggio, posate e stoviglie, macchine del caffè e anche di distributori automatici.

Siamo arrivati al paradosso di veder aumentare esponenzialmente il rischio di passare dalla plastica italiana a materiali alternativi cinesi potenzialmente irregolari con il benestare festante dei politici... Congratulazione a tutti.

 

Camst > Danilo Villa è il nuovo direttore generale...

Il CDA di Camst ha risolto “consensualmente il rapporto di lavoro con il direttore generale Antonio Giovanetti dopo 13 anni di collaborazione. Nel ringraziarlo per il lavoro svolto a lui vanno gli auguri per le sue nuove sfide professionali”. Camst ha quindi affidato l’incarico a Danilo Villa, già consigliere delegato e direttore generale di Brico io, direttore generale di Coop Lombardia e direttore del personale e organizzazione di DHL, Pirelli Pneumatici, Esselunga e Coop Italia.

OGGI NELL'AREA RISPOSTE DI FANTAVENDING POTETE TROVARE...

1) Riunioni per pranzo...
2)  Caffè in cialde corretto al whisky

CLICCA QUI PER LEGGERE

VAI AI GOSSIP DI OTTOBRE 2019