GOSSIPRISPOSTECOMMENTICHI SIAMOAVATARPRIVACY    
 
 

 

Venerdì 3 luglio 2020

Siamo tutti nella stessa barca? Per Confcommercio Terni, il vending no...

Confcommercio dovrebbe essere la grande casa comune delle imprese del commercio: negozi, bar e vending (Confida è regolarmente iscritta e ha un ruolo molto propositivo da diversi anni), tutti insieme a fare fronte comune alla crisi generata dal Covid-19.

Purtroppo per Stefano Lupi, presidente di Confcommercio Terni, non è così, visto che per lamentarsi della situazione drammatica in cui versano le imprese della ristorazione, del turismo e del commercio, con la recente chiusura di negozi storici del centro, dice testualmente: "L'abbandono di firme storiche, sostitute da negozi di paccottiglia, o da distributori automatici, altro non è che il sintomo di un malessere ormai diffuso...".

Già sono intollerabili gli attacchi al settore del vending da parte del politico disinformato di turno, ma leggere certe dichiarazione da parte di un esponente della stessa Confederazione, è davvero troppo...

Nuovi player > Starbucks consegna il caffè in ufficio con Deliveroo...

Non siamo ancora in preda alla sindrome di accerchiamento, ma dopo il Covid, lo smart-working e il calo dei consumi, arriva pure la notizia che Starbucks ha chiuso un accordo con Deliveroo per la consegna in ufficio dei suoi prodotti.

Tutti gli Starbucks milanesi: via Turati, via Durini, Porta Romana, Corso Garibaldi, Corso Vercelli, Assago e Milano Centrale, sono infatti già entrati nell'App Deliveroo.

Vincenzo Catrambone, GM di Starbucks Italia ha commentato: "l’opportunità del servizio delivery è stata prioritaria in questo periodo e ci spinge a portare con entusiasmo sempre nuove possibilità ai nostri clienti che da oggi potranno godersi la colazione Starbucks direttamente in ufficio attraverso la piattaforma di Deliveroo". Andiamo bene...

OGGI NELL'AREA RISPOSTE DI FANTAVENDING POTETE TROVARE...

1) 4 euro...
2) Inopportuno


CLICCA QUI PER LEGGERE

VAI AI GOSSIP DI LUGLIO 2020