GOSSIPRISPOSTECOMMENTICHI SIAMOAVATARPRIVACY    
 
 

 

Martedì 18 giugno 2019

Dopo 14 anni la fine di un incubo. Antonio e Maurizio Mauro anche in appello...

E' infine terminata l'odissea giudiziaria che ha visto coinvolti gli imprenditori Antonio e Maurizio Mauro. 14 anni di battaglia giudiziaria per dimostrare la propria innocenza rispetto ad accuse che non hanno retto in Tribunale. La stessa Procura Generale ha infatti chiesto che venisse dichiarato inammissibile l’appello proposto dal Pubblico Ministero avverso la sentenza di assoluzione di primo grado. La Corte d’Appello ha quindi dichiarato inammissibile l’appello ed ha assolto da tutti i capi d’imputazione contestati Antonio e Maurizio Demetrio Mauro.

Per noi di Fantavending, alla notizia va dato il massimo risalto, perché ricordiamo benissimo il clamore che ebbe nel 2005 la famosa operazione "Caffittera", quando l'allora 38 enne Maurizio veniva informato di un'ordinanza di custodia agli arresti domiciliari, mentre era all'estero con la famiglia per le vacanze di Natale... A distanza di ben 14 anni, dopo aver speso un patrimonio in avvocati e aver ceduto l'azienda, viene stabilità la sua innocenza e la notizia esce con decisamente meno clamore...

Partnership commerciale nel vending tra Amica Chips e Perfetti Van Melle...

Abbiamo appena ricevuto la conferma che Amica Chips e Perfetti Van Melle hanno siglato un accordo di collaborazione commerciale. Infatti, a partire dal primo settembre, la distribuzione dei prodotti a marchio Amica Chips nel canale vending saranno concessi in esclusiva alla Perfetti.

Amica Chips ha comunicato ai suoi clienti che, grazie alla capillare rete vendita del nuovo partner, è certa di poter ulteriormente migliorare il servizio e che nulla verrà modificato rispetto a a quanto concordato per l'anno in corso, pertanto le condizioni attualmente applicate rimarranno confermate anche per le future consegne della Perfetti.

Lunedì 17 giugno 2019

Corrispettivi vending > Arrivano ai gestori le "letterine" dell'Agenzia dell'Entrate...

L’Agenzia delle Entrate sta inviando una comunicazione ai titolari di partita IVA che risultano svolgere l’attività di commercio effettuato per mezzo di distributori automatici e che, tuttavia, non hanno censito alcun distributore automatico. Con provvedimento del 13 giugno 2019, l'Agenzia delle Entrate ha precisato che le comunicazioni sono basate su due macro-tipologie di criteri selettivi, riguardanti anche i contribuenti che presentano anomalie nei flussi trasmessi in relazione ai distributori automatici che gestiscono.

I dettagli delle anomalie riscontrate, riferiti ai singoli distributori automatici, saranno messi a disposizione del contribuente nell’area “L’Agenzia scrive” del portale “Fatture e corrispettivi”, sezione “Consultazione”, o del proprio Cassetto fiscale.

In ogni caso a fronte della comunicazione ricevuta, il contribuente che riconosca gli errori o le omissioni segnalati potrà regolarizzare la propria posizione, avvalendosi dell’istituto del ravvedimento operoso e provvedendo a rimuovere le anomalie riscontrate in relazione alle future trasmissioni di dati.

Ecofuturo 2019 propone l'obbligo dei fontanelli accanto ai DA di bevande...

Dal 25 al 29 giugno si terrà al Fenice Green Energy Park di Padova la manifestazione Ecofuturo Festival 2019, la manifestazione nata da un'intuizione di Jacopo Fo (figlio del premio Nobel Dario). Verranno presentate decine di ecoinnovazioni, dal biogas fatto in casa all'orto che produce 12 mesi all'anno...

Tra le tante iniziative spunta anche l'annuncio della presentazione di una proposta di legge per "l’obbligo di installazione dei fontanelli accanto ad ogni distributore automatico di bottiglie".

Un pensierino al vending non manca mai...

Personaggi Vending > confindustria Bergamo premia Luca Foresti

Fantavending fa le sue congratulazioni a Luca Foresti, vicepresidente per lo sviluppo dei prodotti del gruppo Evoca, premiato per la sua dedizione e competenza sul lavoro, durante la cerimonia "Eccellenza al Lavoro" di Confindustria Bergamo.

Venerdì 14 giugno 2019

Mangopay, la Fintech paneuropea, entra nel vending attraverso Opto di Paytec...

I rumors che stavamo seguendo da tempo hanno trovato conferma, dietro ad Opto c'è una banca francese (Credit Mutuel Arkéa) titolare di una licenza europea per l'emissione di moneta elettronica e che gestisce MANGOPAY, la soluzione di pagamento end-to-end per piattaforme Fintech che può accettare più valute e più metodi di pagamento online, nonché detenere i fondi in conti separati e automatizzare i pagamenti.
MANGOPAY costituisce un'alternativa a Paypal ed è in rapidissima espansione, già oltre 2.500 piattaforme in Europa l'hanno implementata.

Per presentare questa nuova opportunità ai gestori, ci saranno una serie di incontri nei prossimi giorni. Paytec e MANGOPAY hanno infatti deciso di favorire l'adozione della loro nuova piattaforma di pagamento digitale (studiata appositamente per il vending), attraverso un'iniziativa davvero unica valida sino al 31 luglio 2019 e che comprende un prezzo di lancio dei sistemi OPTO (3 lettori OPTO a 89 euro al pezzo) e una serie di corsi di formazione gratuiti.

Ecco i prossimi appuntamenti:

Martedì 18 giugno dalle ore 10 - Argentia prodotti, via Molina 80, Vignate (MI)
Sabato 22 giugno dalle ore 10 - Sardegna Vending, viale Porto Torres 119, Sassari
Durante l’inaugurazione della nuova rivendita per il vending in Sardegna, Fas presenterà la sua gamma vending 4.0
Martedì 25 giugno dalle ore 10 - Bianchi Industry After Sales, via Primo Maggio 6, Orbassano (TO)
Venerdì 28 giugno dalle ore 10 - C.m.v., via Legnano 1000, Uboldo (VA)
Venerdì 5 luglio dalle ore 10 - Progetto Automatico Group, via della Pravetta 6, Cardano Al Campo (VA)
A fine evento Opto, Fas presenterà la sua gamma vending 4.0
Venerdì 12 luglio, venerdì 19 luglio, venerdì 26 luglio dalle ore 10 - Sede PAYTEC a Rovellasca (CO)

Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Plastica monouso > pubblicato il testo della Direttiva sulla gazzetta ufficiale dell’UE

Mercoledì è stato pubblicato sulla gazzetta ufficiale dell’Unione Europea il testo della Direttiva (UE) 2019/904 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 5 giugno 2019 sulla riduzione dell’incidenza di determinati prodotti di plastica sull’ambiente. Le disposizioni della Direttiva entreranno in vigore il prossimo 2 luglio.
La Direttiva Europea:
non abolisce i bicchieri monouso in plastica utilizzati nel vending né impone di sostituirli con quelli in carta ma all’art. 4 prevede una “riduzione del consumo” dei bicchieri monouso entro il 2026 in tutti i canali distributivi;
non abolisce le bottiglie in plastica ma prevede nuovi requisiti di fabbricazione (art.6) per cui le bottiglie dovranno essere prodotte con un minimo del 25% di plastica riciclata entro il 2025 e i tappi dovranno rimanere attaccati alle bottiglie. L’art 9 prevede inoltre che la raccolta differenziata per il riciclaggio delle bottiglie in PET raggiunga l’obiettivo del 77% entro il 2025;
impone un divieto di immissione sul mercato a partire dal luglio 2021 di alcuni prodotti monouso in plastica tra cui: cotton fioc, posate, piatti, cannucce, agitatori per bevande, aste per palloncini, contenitori per alimenti in polistirolo espanso.
Si segnala tuttavia che le previsioni della Direttiva NON sono immediatamente applicabili in Italia come negli altri Stati Membri. Sarà necessaria una legge nazionale che gli Stati dovranno approvare entro 3 luglio del 2021.

In vista della legge nazionale italiana, CONFIDA continuerà la sua attività a difesa dei prodotti monouso utilizzati nel vending.

Yoga > inserita la nuova referenza vending al gusto "Pesca Limone"...

Conserve Italia ha inserito in gamma una nuova referenza che va a completare l'offerta nella linea PET ml 250. Con il gusto Yoga “Pesca Limone” si vuole presidiare il mercato con un’offerta distintiva e unica, tanta frutta in una pratica confezione richiudibile, in esclusiva per il canale vending.

Una ricetta dissetante, fresca e profumata, una bevanda dal forte appeal; il prodotto è già disponibile alla vendita e si inserisce nel listino 2019 del canale vending:
Gamma nettari e bevande Yoga: Ace, Ananas, Arancia Rossa, Bosco Mix, Pesca nettare, Pesca Mango, Pesca Limone, Pera nettare, Pera Limone
Gamma bevande funzionali Yoga: AQ Viola, Frutta & Fibre
Gamma 100% Yoga: Spremuta Arancia (da fresco)
Gamma 100% Valfrutta: Frullato Veggy (frutti di bosco, barbabietola, carota nera)
Gamma BIO Valfrutta: Pera Italiana, Pesca Italiana

Giovedì 13 giugno 2019

Iperammortamento 2019 > Pubblicato il video di Confida...

La Circolare del MISE n. 177355 del 23 maggio 2018 ha chiarito che il beneficio fiscale dell’iperammortamento legato al Piano Nazionale Impresa 4.0 è applicabile anche ai distributori automatici interconnessi.
La legge di Bilancio di quest’anno (Legge 30 dicembre 2018, n. 145 art. 60 e 61) ha prorogato per tutto il 2019 il beneficio suddividendolo in 3 scaglioni di ammortamento cui il primo (investimenti 2019 entro i 2,5 milioni) prevede un iperammortamento del 270% con un risparmio del 41% sugli investimenti effettuati.

CONFIDA, per fornire ai propri associati tutte le informazioni e gli strumenti necessari a cogliere questa opportunità, ha dato vita a:
1) Uno Sportello Informativo Impresa 4.0:
https://www.confida.com/sportelli-associati/sportello-impresa-4-0/
2) Un accordo con l’ente certificatore ICIM che offre informazioni, pre-assessment dei requisiti e perizie a condizioni agevolate. Vedi: https://www.confida.com/convenzioni/icim/
3) Un video informativo

Serenissima Ristorazione sceglie Caffè Vergnano per il brand Pausa Caffè...

Serenissima Ristorazione, realtà italiana leader nel settore della ristorazione commerciale e collettiva, ha scelto Caffè Vergnano, come partner per il suo brand Pausa Caffè.
Per Serenissima Ristorazione il team di Caffè Vergnano ha sviluppato un progetto personalizzato che comprende una gamma completa di prodotti e merchandising. La gamma Pausa Caffè sarà distribuita in tutta Italia negli oltre 55 punti vendita dell’azienda e comprende una miscela creata su misura in sacco grani da 1 kg composta da 80% arabica e 20% robusta.

“Siamo veramente orgogliosi di essere stati scelti da un’azienda prestigiosa come Serenissima Ristorazione” dichiara Enrico Vergnano, Direttore Horeca Italia “Per loro abbiamo messo a disposizione oltre 135 anni di esperienza nel mondo del caffè e sono certo che la sinergia che si è creata rappresenti il punto di partenza per una collaborazione di successo”.
Il Direttore Acquisti di Serenissima Ristorazione, la Dott.ssa Giulia Putin, ha sottolineato: “Gustarsi un caffè al mattino o dopo pranzo non è solo un’abitudine in Italia, è una tradizione. Un momento importante nell’arco della giornata per tutti i nostri clienti. Per questo noi di Serenissima Ristorazione ci impegniamo ad offrire spazi confortevoli e partner d’eccellenza che possano far vivere ai nostri clienti un vero momento di gusto e relax. Scegliamo sempre con cura i nostri fornitori selezionando prodotti e materie prime di altissima qualità, ed è per questo che siamo lieti di dare il benvenuto sui nostri banconi alla nuova miscela realizzata per il nostro brand Pausa Caffè.”

ELKEY BUBBLE 4.0 apre al futuro e beneficia dei contributi Industria 4.0...

ELKEY, con l’obiettivo di andare verso la tecnologia dell' “Internet of Things”, ha lanciato nel mercato la nuova versione del sistema di pagamento BUBBLE 4.0, unico nel mercato per tutte le funzioni e caratteristiche che ingloba:

- Invio automatico dei dati dei corrispettivi, senza di altri software
- Vendite tramite smartphone con l’APP MYBUBBLE
- Gestione tessera sanitaria per discriminare la vendita di prodotti per adulti dalle Vending Machine - BUBBLE AGE CONTROL
- Controllo da remoto delle macchine (telemetria)
- Gestione tabelle prezzi con infinite variabili di fasce orarie, sconti, bonus…

Grazie a queste caratteristiche BUBBLE 4.0 RISPONDE AI REQUISITI RICHIESTI AI BENEFICI DELL’INDUSTRIA 4.0 e permette ai gestori di proporre ai propri clienti un prodotto evoluto, in grado di crescere e di adattarsi ai progetti più complessi, e di trasformare ogni macchinetta in un oggetto intelligente.


 

Mercoledì 12 giugno 2019

Il convegno : "Il vending del futuro: il consumatore al centro”...

Sabato, a margine dell'Assemblea Generale di Confida, si è tenuto il convegno “Il vending del futuro: il consumatore al centro” che ha visto la presentazione dello Studio sul consumatore del vending da parte di Nando Pagnoncelli, presidente di Ipsos. Una ricerca quantitativo/qualitativa che ha messo in luce i trend più recenti del consumatore e le sue opinioni nei confronti del vending.

Molti gli spunti d'interesse. Sul prezzo, ad esempio, la volontà del consumatore si scontra con quella dei clienti diretti (i responsabili acquisti delle varie locazioni), ancora erroneamente convinti che non siano disposti a pagare di più. Importantissimo quindi sarà riuscire a comunicare e valorizzare la qualità del servizio vending, qualità che giustificherebbe ampiamente un aumento dei listini medi.
Un altro tema molto forte che è emerso è la sempre maggiore attenzione del consumatore verso la sostenibilità. Le aziende del vending sono quindi tenute a comunicare molto di più (a tutti i livelli) su questo tema.

L'intero studio è disponibile per gli associati Confida sul sito internet dell'Associazione...

Caffè Borbone si aggiudica le due stelle dall’International Taste Institute...

Caffè Borbone si aggiudica le due stelle dall’International Taste Institute, leader nella valutazione e certificazione TASTE 2019, che prova migliaia di prodotti alimentari e bevande di consumo provenienti da circa cento Paesi.
Massimo Renda,  presidente esecutivo del brand, ha dichiarato: "Due stelle, su tre, è un grande risultato, il nostro caffè Don Carlo Miscela Oro, compatibile con macchina 'A modo mio' fa parte della categoria Food&Drink per consumatori dell’exiTQi, che nel 2019 ha testato oltre 15.000 prodotti".
Pare sia diventato un cliché disprezzare le tradizioni napoletane, ne è la prova una recente inchiesta realizzata da un'emittente nazionale, emettendo la “sentenza definitiva”, secondo cui il caffè che si beve a Napoli è tra i peggiori al mondo.
"Per ironia della sorte - continua Massimo Renda - abbiamo ricevuto questo premio che sancisce proprio il contrario e ne siamo più che fieri. Caffè Borbone vuole dimostrare che il caffè bevuto a Napoli è uno dei migliori e che la tradizione partenopea avrà sempre un carattere universale".

Al G20 in Giappone si discute del progetto di CDA sul riciclo dei fondi di caffè...

Il progetto di CDA - Cattelan Distributori Automatici per il recupero e il riutilizzo dei fondi di caffè trasformati in pellet come fonte energetica nelle stufe pirolitiche, già premiato in passato in Italia con il Good Energy Award, è arrivato sul tavolo dei ministri economici riuniti l’8 e il 9 giugno a Tsukuba per il G20 del Giappone.
Per il valore scientifico dello studio, nato dalla collaborazione dell’azienda con l’Associazione Animaimpresa e con il Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali dell’Università di Udine (tramite lo spin off Bluecomb) e il carattere di economia circolare, il caso è stato scelto dal Ministero dello Sviluppo Economico tra le best practice italiane per l’Inventory of Business examples for sustainable and inclusive growth – Esempi di crescita economica sostenibile ed inclusiva e sarà pubblicato sul sito del METI, il Ministero dell’Economia del Commercio e dell’Industria giapponese.
“Orgogliosi di questa opportunità – dichiara Fabrizio Cattelan, CEO di CDA – che premia la filosofia di un’azienda che deve certo fare utili e fatturato ma che si impegna per la propria comunità, per l’ambiente, per la sostenibilità. Non saremo fisicamente in Giappone ma ci terremo aggiornati da qui sulla presentazione del progetto che rappresenta, pensiamo, un’opportunità di vetrina internazionale anche per la nostra regione e la sua economia”.

Martedì 11 giugno 2019

Assemblea 2019 CONFIDA all’insegna dell’innovazione e del consumatore...

Sabato 8 giugno si è tenuta l’Assemblea Generale 2019 di CONFIDA presso il Milano Luiss Hub, uno spazio polifuzionale promosso dall’Università Luiss in collaborazione col Comune di Milano che ospita al suo interno una Business School, un’area dedicata alle start up innovative e una alla manifattura digitale. Un luogo simbolico, interamente dedicato all’innovazione, che CONFIDA ha scelto per sottolineare gli sforzi che il settore e l’associazione stanno facendo per guardare al futuro.

L’Assemblea è stata aperta dal Presidente Massimo Trapletti che nel suo intervento ha mostrato le attività che CONFIDA sta portando avanti rispettando l’ambizioso Piano Quadriennale 2018 – 2022 orientato a fare crescere il vending italiano facendolo diventare sempre più punto di riferimento internazionale: la difesa del settore in Italia e in Europa, l’attenzione a cogliere le opportunità delle agevolazioni fiscali e dell’innovazione, la promozione di semplificazioni burocratiche e della crescita del comparto, il miglioramento dell’immagine del vending soprattutto rispetto al consumatore, la crescita delle relazioni con gli stakeholder, lo sviluppo dell’associazione sia in termini di numero di associati sia di servizi erogati e l’attenzione ai territori.

Il Direttore dell’associazione Michele Adt, dopo un’analisi della crescita dell’associazione negli ultimi anni (515 associati a fine 2018: +43 rispetto all’anno precedente), ha approfondito alcuni progetti a partire dall’attività che l’associazione sta facendo in Italia e in Europa per difendere il settore da un’interpretazione ideologica e fuorviante della Direttiva UE sulla Plastica (che penalizza il settore senza portare reali vantaggi all’ambiente), all’opportunità operativa e fiscale dell’iperammortamento per le vending machine interconnesse, ai tavoli tecnici sui distributori automatici, allo studio affidato al Politecnico di Milano sui protocolli informatici del settore. Un approfondimento è stato fatto anche sui nuovi servizi dell’associazione: dagli 8 sportelli di consulenza, alle commissioni tematiche che sono state rinnovate, alla formazione professionale, alle convenzioni e all’attività di indagini e ricerche che sono state potenziate fino agli eventi per gli associati e al progetto Vending Sostenibile.



La collaborazione tra Spinel e Bianchi Industry in Brasile...

I nostri corrispondenti esteri ci avvisano che Spinel esporrà al Fispal Café 2019, che si terrà in Brasile dal 11 al 14 giugno nei padiglioni dell’Expo Center Norte di San Paolo. In quella sede ci sarà la conferma dell’importante collaborazione fra Spinel e Bianchi Industry per la commercializzazione dei loro prodotti nel mercato brasiliano.
In particolare, durante la fiera, ci sarà un focus sui modelli JESSICA e JASMINE di Spinel e il modello GALA di Bianchi, con il macinino elettrico, prodotti certificati Inmetro e 100% Made in Italy.

Lunedì 10 giugno 2019

Alcol nella distribuzione automatica > 120.000 euro di multa a Siracusa...

La distribuzione automatica è sempre all'avanguardia quando si parla di prevenzione! In Italia abbiamo i bambini più obesi di Europa, produciamo una quantità industriale di bevande alcoliche (vino, grappe e liquori) e siamo considerati il cuore delle rotte di passaggio delle droghe illegali. Eppure le uniche misure drastiche prese in questo paese per combattere obesità, alcol e diffusione della droga, sembrano stranamente quasi tutte rivolte al canale del vending.

Quindi progetti salutistici SOLO sui distributori automatici delle scuole, alcol assolutamente vietato SOLO nel vending e centinaia di distributori di canapa light chiusi da un giorno all'altro in tutta Italia...

Ultimo episodio a Siracusa. Sei distributori automatici che consentivano la vendita di bevande alcoliche dalle ore 24 alle 6 del mattino (in violazione della norma) e 120.000 euro di sanzione pecuniaria ai titolari delle macchine...

Siamo convinti che sia assolutamente corretto far rispettare le normative, ma per curiosità, ci sapete dire quanti controlli dopo la mezzanotte sono stati fatti su bar, discoteche e pub della zona? E nel caso a quanto ammontano le sanzioni?

Zuegg ACE > succo senza pregiudizi aggiunti dedicato al Roma Pride

Nel weekend oltre 10.000 persone hanno sfilando per le vie della capitale per il Roma Pride 2019, l'annuale corteo per i diritti LGBT. Dopo anni di polemiche, il Pride non fa più scandalo, un segno di come  la variegata comunità di persone lesbiche, gay, bisessuali, trans, queer, intersessuali, asessuali, non binarie, genderfluid, drag queen e drag king, siano semplicemente identità dell'attuale società.

Non stupisce quindi che Skipper, uno dei brand più noto di casa Zuegg, presenti un succo di frutta dedicato alla manifestazione.  Cristian Voltolini, marketing manager Zuegg, ha dichiarato: “Partecipiamo al Pride perché non permettiamo a nessuno di dirci come essere né ci permettiamo di dirlo a qualcun altro. Perché la libertà la augureremmo anche al nostro peggior nemico e, in fondo in fondo, perché preferiamo ballare al Pride che stare seduti ai convegni”.


Le massime di Fantavending > in diretta dal nostro profilo Facebook...

Venerdì 7 giugno 2019

Furti e Vandalismi > In ginocchio la filiale IVS di Cagliari

Non c'è pace per la filiale IVS di Decimomannu (CA), già salita alla ribalta delle cronache qualche anno fa, perché un commando armato aveva fatto irruzione prima della chiusura, ferendo un dipendente e legando gli impiegati (poi rinchiusi in uno stanzino).

Nei giorni scorsi diversi lettori ci hanno segnalato che un sito locale (castedduonline.it) aveva finalmente fatto luce su di una serie di episodi che da mesi stavano letteralmente mettendo in ginocchio la filiale. In due mesi oltre 30 furti in 13 diverse scuole. Ben 32 distributori sono stati pesantemente vandalizzati e resi inservibili, tanto che si è reso necessario buttarli. Un bollettino di guerra che vedrebbe come principale indiziato una baby gang locale.

Già riuscire a fare vending in alcune scuole è davvero difficile, con Presidi e comitati genitori che spesso pretendono prodotti di nicchia che i ragazzi snobbano scientificamente e ristorni quasi sempre eccessivi. Avere a che fare anche con problemi di sicurezza, non occasionali, ma ricorrenti, rende la situazione insostenibile...

Appalti > Dopo i tanti scandali introdurranno la qualità nello "Sblocca cantieri"?

Su Fantavending parliamo spesso di appalti perché è un tema che in questo Paese viene gestito a priori in modo sbagliato. La rincorsa al massimo ribasso ha dimostrato senza eccezioni i suoi pesanti limiti: servizi scadenti che creano solo danni ai consumatori. In campo alimentare poi il problema si aggrava, perché la qualità dei prodotti è essenziale per una buona offerta. Gli appalti di vending e mense però funzionano al contrario e spesso vince chi offre la minor qualità e il maggior ristorno.

Un esempio illuminante è dato dal mercato dei buoni pasto. In occasione della discussione sul decreto "Sblocca canitieri", le associazioni di settore hanno diffuso questa nota, che ci sentiamo di condividere in pieno: “Il mercato dei buoni pasto per come è stato gestito fino ad oggi ha portato a una complessa e grave situazione, una giungla di gare al ribasso che hanno permesso a imprenditori improvvisati di competere al fianco di realtà che operano con correttezza pur nell’ambito di un sistema oramai malato, il tutto a discapito delle migliaia di imprese che forniscono il servizio sostitutivo di mensa a milioni di lavoratori".

La loro richiesta è semplicissima e logica, che le gare d’appalto siano aggiudicate sulla base della qualità complessiva del servizio e non del solo sconto praticato alla Pubblica Amministrazione.

Giovedì 6 giugno 2019

Nespresso e il vending > N-Cube di terza generazione alla stazione Cadorna di Milano

Molti milanesi sono incuriositi dall'esperimento di distribuzione automatica di capsule Nespresso presente davanti ai tornelli della Stazione Cadorna di Milano, una delle arterie pedonali urbane a più ampio traffico del capoluogo lombardo.

E' un cubo di circa 4 metri di lato con all'interno una grande vending machine che eroga il prodotto del brand Nespresso. Il progetto sembra voler avvicinare anche un pubblico di fascia più bassa, rispetto agli esclusivi negozi Nespresso, spesso presenti solo nelle principali via del centro città.

A tre anni dal primo esperimento fatto all'interno di un centro commerciale alla periferia milanese, è difficile capire se questa volta il progetto sarà replicato in altre aree simili in tutta Italia. Staremo a vedere...


Fonte: Retail Watch

Social media > Il nuovo sito web Water Time è on line

Water Time è un'azienda molto conosciuta nel mondo del vending. Specializzata nell’imbottigliamento e distribuzione di acqua di sorgente in boccioni e nell’installazione, nei locali destinati all’esercizio di attività commerciali, di refrigeratori di qualità certificata, ha appena annunciato che il nuovo sito è on line.

L'intero portale è stato rivisto nella grafica sulla base della nuova immagine aziendale e reso maggiormente dinamico. Ricco di nuove sezioni e funzionalità, è suddiviso in maniera intuitiva e offre tutte le informazioni su prodotti e servizi di Water Time.

Particolare attenzione è stata data ai contatti e alla sezione con tutte le regione servite dagli operatori. Il sito è stato ottimizzato per rispondere facilmente a qualsiasi domanda dell'utente.

Mercoledì 5 giugno 2019

Lo straccio bagnato di Report, insulto finale di un'inchiesta che non convince nessuno

Alla fine ce l'hanno fatta ad includere anche il vending nell'attesissima puntata di Report, andata in onda ieri sera su RAI3. Un'inchiesta che ho trovato davvero di parte e con una linea editoriale incomprensibilmente elitaria.

Dopo pochi minuti avrei voluto cambiare canale, quando uno degli intervistati, presunto esperto di qualità, ha affermato che "il robusta non è caffè". Era già da subito chiaro che la trasmissione sarebbe stata in mano ai "talebani" dello speciality coffee, che tostano chiaro caffè verde arabica da 100 euro al chilo e si emozionano solo con tazzine che sembrano spremute di limone...

In realtà ci sono Robusta di qualità eccellente (consigliamo alcune straordinarie provenienze indiane), che stanno facendo percorsi qualitativi di grande spessore. In più i cambiamenti climatici stanno incidendo sul presente e sul futuro della più delicata qualità Arabica, quindi il raggiungimento dell'eccellenza si sposterà sempre di più sulla ricerca di Robusta di alto profilo.

Ma torniamo al caffè in tazza. Il super esperto di Report ha analizzato diversi bar di Napoli, con lo stesso atteggiamento che avrebbe Cracco se entrasse a casa nostra e si mettesse a giudicare le storiche lasagne della nonna: "ragù troppo cotto, uova non di giornata, la farina della besciamella di scarsa qualità... e via dicendo". Tu che la domenica ti svegli con il profumo del ragù che proviene dalla cucina e sei già felice, scopri che le lasagne hanno un punteggio di 3,5 su 10. Per educazione non mandi fuori Cracco da casa tua a calci in culo, ma comunque lo fai uscire e ti servi una porzione doppia di lasagne, tanto per arrivare a 7 su 10...

E il vending? L'esperto a chiusura del reportage -nel video dal minuto 30.01-, prova a giudicare un caffè da un distributore automatico di una locazione vinta da un big della mense a condizioni davvero "intrepide" (54 milioni di euro per mensa, bar e D.A), girato ad una gestione vending, poi acquisita da un'altra che se l'è trovato sul groppone...

Il caffè si prende un bel 2,5/10 e tra le caratteristiche spunta persino un sentore di straccio bagnato. Per cui il bravo conduttore, a chiusura del servizio dichiara tranquillamente, dopo un solo assaggio, in una sola macchina, di una sola locazione molto particolare: "il caffè della macchinetta ha il sapore dello straccio bagnato".

Facevo meglio a cambiare canale...

Le ricorrenze del vending > Mezzo secolo di attività di Friulana Panini...

Sono poche le aziende italiane che riescono a tagliare l'ambizioso traguardo dei 50 anni di attività. Per cui facciamo i nostri migliori auguri di buon compleanno alla Friulana Panini, azienda leader del nordest per la produzione e il confezionamento di panini, tramezzini e pizze per la distribuzione automatica...

Quello dei panini è un segmento molto particolare, perché già all'alba gli operatori devono correre per offrire ogni giorno un prodotto confezionato al momento che garantisca il corretto livello di freschezza, quindi mezzo secolo di attività significa diverse migliaia di albe...

Martedì 4 giugno 2019

Cannabis light iniziano i sequestri. Il primo ai danni di un distributore automatico...

Il 30 maggio le Sezioni Unite Penali della Corte di Cassazione hanno emesso la discussa sentenza sulla cannabis sativa e il 31 maggio sono già iniziati in tutta Italia i sequestri. Il primo di cui si ha notizia è ai danni di un distributore automatico (ci avremmo scommesso).

Come comunicato da diversi siti internet: I Finanzieri del Comando Provinciale di Avellino hanno sottoposto a sequestro 72 confezioni di infiorescenze essiccate di “Cannabis Light” all’interno di un distributore automatico posizionato in prossimità di istituti scolastici secondari. Il totale dello stupefacente sottoposto a sequestro dal Nucleo Mobile della Compagnia di Avellino ammonta a 221 grammi ed il proprietario del distributore automatico è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Avellino.

Quindi cambia tutto e all'improvviso. Da business legale, a stupefacenti venduti fuori da scuola...

Coca Cola entra nel beverage Bio, arriva il the Honest...

Semplice, biologico, sostenibile: in una parola, Honest, il nuovo the freddo biologico di Coca Cola nato dall’infusione di foglie di the selezionate unite al gusto della frutta.

Una bevanda a basso contenuto calorico, il cui gusto arriva da lontano, dalle piantagioni delle catene montuose indiane di Korakundha, dove le foglie di the vengono raccolte a mano.

Le prime due varianti disponibili in Italia saranno: limone e fiore d’arancia, lampone e basilico.

Con Wake Me Cup vinci un anno di caspule di caffè Covim...

Covim lavora da sempre per offrire agli Italiani i migliori risvegli. Per questo ha creato Wake Me Cup,  le uniche sveglie che non ti fanno vedere l’ora di svegliarti e indetto un Concorso che offre una fornitura di caffè Covim per un anno.

Basta collegarsi all'indirizzo https://wakemecup.covimcaffe.it/, scaricare le sveglie entro il 23 giugno e partecipare all’estrazione del premio...

Lunedì 3 giugno 2019

VIDEO > Il programma RiVending supera la fase progettuale e diventa realtà...

Ecco in anteprima il video ufficiale di RiVending, il programma che prevede un “ciclo chiuso” di recupero e riciclo di bicchieri e palette in plastica per distributori automatici conforme alle richieste dell’Unione Europea e nell’ottica di una efficiente economia circolare.

L’obiettivo finale a cui tende RiVending è  trasformare il bicchiere usato in un nuovo bicchiere creando così nel settore un’efficiente CUP2CUP. Un programma “zerorifiuti” perché la plastica utilizzata viene interamente riciclata e reintrodotta nel ciclo produttivo di nuovi prodotti.

Il programma è promosso da CONFIDA, insieme a COREPLA e UNIONPLAST.

GAME OVER > Salvini vuole chiudere ad uno ad uno i distributori di canapa light...

Come avevamo ampiamente preannunciato, la parola fine sul business della canapa nel vending sta per essere scritta. È reato commercializzare i prodotti derivati dalla cannabis light. È la decisione presa nel fine settimana dalle sezioni unite penali della Cassazione.

Ad appesantire la situazione, la chiarissima volontà politica di Matteo Salvini e del suo movimento (34% alle Europee). Il vicepremier ha dichiarato: "Mi spiace per i posti di lavoro e spero che possano essere riconvertiti", riferendosi a quanti lavorano nelle aziende o negozi automatici e non legati al settore. Si è persino augurato che adesso non ci sia "qualche giudice che voglia smontare" la decisione della Cassazione...

In serata Salvini ha rincarato la dose: "Da domani darò indicazioni di controllare uno per uno, con l'obiettivo di chiuderli, tutti i negozi di cannabis, sono un incentivo all'uso e allo spaccio di stupefacenti".

GAME OVER...

 

VAI AI GOSSIP DI MAGGIO 2019

Art&Works S.r.l. Via Algardi 13 - 20148 Milano - Italia - tel +39 0248958566 P.I.04234310961