GOSSIPRISPOSTECOMMENTICHI SIAMOAVATARPRIVACY    
 
 

 

Giovedì 18 aprile 2019

WOW! Il mondo della politica presta attenzione alle istanze del vending...

Sembra incredibile ma a Roma, durante l'atteso convegno al Senato della Repubblica, era presente tutto l'arco parlamentare (da destra a sinistra) nonché esponenti del Governo. Una partecipazione della politica ad un evento dove il vending è protagonista, di cui non sia ha francamente memoria. La cosa ancora più incredibile è che erano tutti pronti a difendere l'onore dell'industria italiana, messa a durissima prova dalle normative sulla plastica monouso.
E' vero che si è passati dall'ovazione per l'On. Gardini (in foto durante l'intervento) ai brusii per l'intervento di un esponente del Movimento 5 Stelle, ma le aperture al dialogo a tutti i livelli e da tutti i partiti politici è stato davvero ampio e unanime.

Usciamo quindi dal Senato più ottimisti di quando siamo entrati e iniziamo a pensare che forse una risoluzione più ragionevole e progressiva del problema potrà essere seriamente discussa nell'immediato futuro. Come direbbero i più giovani: "è tanta roba"...

DIRETTIVA UE SULLA PLASTICA. FACCIAMO CHIAREZZA
Roma, 17 aprile 2019 ore 10.00 - Sala Zuccari del Senato – Palazzo Giustiniani


Che stangata per Parmalat! Dovrà pagare 350 milioni di euro a Citigroup

Si chiude in Cassazione la vicenda che vedeva contrapposti Parmalat e Citigroup e che si trascinava da oltre 10 anni. L'azienda italiana dovrà pagare alla banca americana 431 milioni di dollari. Con questa Sentenza viene respinto il ricorso di Parmalat e Citigroup diventa così l'unica banca ad essere riuscita a dimostrare di essere parte lesa dal crac del 2003.

Una nota dell'Istituto USA recita: "Per tutti i dieci anni, abbiamo sempre avuto fiducia nel sistema giudiziario italiano e siamo lieta che li Corte di Cassazione abbia riconosciuto integralmente le nostre pretese. Considerato che la decisione della Suprema Corte è definitiva ed esecutiva e soddisfa tutte le condizioni cui il Concordato di Parmalat del 2005 subordina l'emissione di azioni secondo il meccanismo di c.d. "debt-for-equity", Citi auspica che Parmalat adesso dia volontariamente esecuzione alla decisione della Corte di Cassazione, emettendo e assegnando a Citi le azioni Parmalat cui Citi ha ora diritto". 

Unico problema è che Parmalat è stata delistata dalla Borsa di Milano il mese scorso... La battaglia legale non è finita?

Mercoledì 17 aprile 2019

Plastica monouso > il più grande fiume italiano inquina lo 0,0000003% dei mari...

Con l'avvicinarsi delle Elezioni Europee, s'intensificano le campagne "plastic free" in tutta Italia. La difesa dei mari dall'invasione della plastica è ormai il problema principale per molti comuni italiani. Recentemente sono state pubblicate le stime (clicca qui) di quanta plastica è stata portata in mare dai principali fiumi del mondo. Il dato è davvero pesante, si parla di oltre 5.000 miliardi di detriti plastici pari a circa 270.000 tonnellate di plastica che galleggia o che è depositata nei fondali degli oceani e dei mari.
Ma in Italia? Qual è l'impatto del Belpaese e dei suoi fiumi? Di quanto contribuisce al problema?
La risposta arriva dall'innovativo sistema di raccolta dei rifiuti sul fiume Po che in 4 mesi ha collezionato ben 92 kg di plastica. C'è ovviamente da parte di tutti l'unanime condanna dell'imbecille comportamento umano di buttare rifiuti plastici nelle vicinanze del nostro più grande fiume, ma anche la considerazione che stiamo parlando dello 0,0000003% della plastica che c'è in mare e che è stata correttamente fermata e riavviata a riciclo!

A leggere questi numeri viene il sospetto che ci sia una forte dose di strumentalizzazione a fini politici del problema...

Flat TAX > Gino Aglieri, imprenditore vending in Romania, intervistato da Rai 3...

La Flat Tax è stata introdotta in Romania nel 2005. oggi le aziende che hanno un fatturato sopra il milione di euro pagano una tassa del 16% (del 3% se sotto al milione). La bassa tassazione e la semplificazione fiscale hanno portato diversi imprenditori italiani ad investire in Romania. Gino Aglieri, punto di riferimento della storica gestione rumena Dair, è stato intervistato dalla redazione della trasmissione Agorà ed è andato in onda lunedì su RAI 3 (clicca qui per il video).

Selecta (Argenta) potrebbe tornare in Borsa. L'annuncio ufficiale già a maggio?

Il colosso europeo della distribuzione automatica Selecta, starebbe studiando un ritorno alla Borsa svizzera. A sostenerlo è la Reuters, che cita fonti ben informate. L'agenzia ha precisato che l'investitore finanziario KKR starebbe preparando l'offerta pubblica iniziale (IPO). L'annuncio ufficiale potrebbe già avvenire in maggio. A seconda dell'evoluzione del mercato, l'operazione potrebbe però essere rinviata a settembre.
Selecta è già stata quotata in Borsa fra il 1997 e il 2001. Voci su una possibile IPO erano già circolate l'estate scorsa. Vi terremo tempestivamente informati sugli sviluppi...

Martedì 16 aprile 2019

Sciopero del caffè in Electrolux. RSU contro i disservizi...

Una vecchia legge non scritta dice che di queste cose non si dovrebbe mai parlare, ma noi ovviamente non siamo d'accordo. Il vending da anni si è posto l'obiettivo della qualità del servizio a 360 gradi, con numerose realtà di eccellenza che offrono una pausa caffè di assoluto rilievo. Proprio per questo il settore ha la forza di non nascondere la polvere sotto il tappeto e di affrontare con serenità i casi più controversi. Ebbene la stampa locale veneta ha dato risalto ad uno sciopero del caffè nella sede Electrolux Italia a Susegana, una decisione delle Rsu Fiom, Fim e Uilm arrivata dopo le crescenti proteste in stabilimento per i disservizi che i distributori automatici continuerebbero a produrre...

Gli operai sono stati invitati a organizzarsi per un giorno, portando da casa tutto il necessario per fare il caffè e gli spuntini nelle pause previste nell’orario di lavoro, con l'obiettivo di evitare ogni possibile acquisto fino a che non verranno prese decisioni drastiche e risolutive del problema. Fortunatamente ieri i responsabili del gruppo di gestione che offre il servizio in Electrolux ha chiesto un incontro con i rappresentanti dei lavoratori. Una disponibilità valutata molto positivamente dalla Rsu che però ora chiede una soluzione al forte malcontento e anche un modo per restituire il dovuto ai lavoratori colpiti dai troppi “intoppi” economici.

Intanto lo sciopero ha acquisito una certa viralità nei social del gruppo multinazionale e altre sedi Electrolux potrebbero far sentire la loro voce. Informeremo la community sugli sviluppi, si spera positivi per tutti...

Mars e Kind® annunciano la loro partnership e lanciano gli snack be-kind

Mars, Inc., azienda multinazionale di proprietà familiare specializzata nella produzione di prodotti dolciari, alimentari e nell’offerta di prodotti e servizi alle persone che possiedono e amano gli animali da compagnia, e KIND® leader nel settore degli “healthy snack” negli Stati Uniti, hanno stretto una partnership per lanciare una nuova categoria di snack in Italia, tramite la consociata Mars Italia: la collaborazione apre le porte del mercato italiano a BE-KIND, una barretta snack salutare e gustosa, senza glutine, che unisce la ricchezza della frutta secca, con mandorle, nocciole, arachidi e noci pecan, ad ingredienti gustosi, come cioccolato, caramello, miele, sciroppo d’acero.

BE-KIND verrà inizialmente distribuito presso alcune delle insegne più rilevanti della distribuzione italiana e, relativamente al canale della distribuzione automatica, da player di spicco del settore.


Lunedì 15 aprile 2019

Ne parlano in pochi, ma l'ombra dell'aumento dell'IVA incombe sul vending..

Nel DEF (Documento di Economia e Finanza) è scritto nero su bianco: "La lettura della previsione tendenziale deve tenere conto del fatto che la legislazione vigente prevede un aumento delle aliquote Iva a gennaio 2020 e a gennaio 2021". Quindi l'aumento dell'IVA agevolata dal 10 a 13% fra circa 7 mesi è attualmente in vigore grazie alla legge di Bilancio 2019.

Quindi al di là di tutte le parole, nei fatti l'aumento dell'IVA è confermato, in attesa che si trovino i 23,1 miliardi per il 2020 e i 28,8 miliardi per il 2021 per scongiurarlo. La famosa sterilizzazione delle clausole di salvaguardia per ora è solo un'ipotesi non supportata da azioni concrete e misurabili. Per il vending è un aumento di circa un centesimo e mezzo sul prezzo medio della battuta, difficilissimo da gestire...

Gli "Amici di Alberto" organizzano una partita amichevole per ricordare Spinoglio...

La notizia della prematura scomparsa di Alberto Spinoglio (amministratore delegato di  SandenVendo Europ) aveva colpito profondamente la community del vending. A 4 mesi dal triste evento, i suoi amici hanno organizzato un Memorial a lui dedicato.
L'iniziativa parte da Enzo Amich, attuale sindaco di Coniolo, ed è prevista per il 4 maggio, al campo 'Bianchi' di Oltreponte (AL). Il programma della prima edizione prevede alle 18 un'amichevole di calcio a 11 fra le squadre Amici di Alberto e Sandevendo

Alla partita prenderanno parte anche le due figlie di Spinoglio: Veronica con gli 'Amici di Alberto', Valeria con la Sandenvendo.
“È il modo migliore per ricordare Alberto – commenta il Sindaco di Coniolo – sorridendo e divertendosi nello sport, come sarebbe piaciuto a lui. Senza dimenticare la solidarietà: da sindaco ho avuto con Alberto importanti momenti di condivisione di esperienze solidali, come è avvenuto a Norcia, dove abbiamo portato aiuto alle popolazioni colpite dal terremoto oppure le giornate ecologiche che si svolgono ogni anno a Coniolo”.



Venerdì 12 aprile 2019

Gran Bretagna > In più del 20% delle tazze da ufficio c'è presenza di feci...

Totaljob, un'importante azienda inglese di recruitment, con un portale che raccoglie le offerte di lavoro di 15.000 aziende e che pubblica circa 300.000 annunci, ha commissionato uno studio sull'igienicità delle tazze da ufficio, usate moltissimo nei paesi anglosassoni per caffè e the.
I risultati sono sconfortanti, più del 20% delle tazze contengono materiale fecale... La scoperta ha lasciato di stucco i ricercatori che hanno cercato di capire il perché di questo orribile risultato. Ebbene è saltato fuori che moltissime persone non si lavano le mani dopo essere andati in bagno e questo è il risultato che si ottiene in fondo alla tazza.

La notizia è circolata molto in Europa (clicca qui per una fonte estera), ma stranamente non ce n'è traccia in Italia. Forse perché i bicchieri monouso in plastica sono stati creati proprio per evitare questi problemi, ma oggi sono demonizzati come i killer degli oceani...

La cosa curiosa è che Totaljob non voleva assolutamente fare lo scoop, ma che lo studio è stato commissionato perché i lavoratori accettino i loro consigli sull'igiene in ufficio, una formazione che spingono da anni. Totaljob spiega infatti come lavare la tazza tutte le sere, di non lasciare la tazza sulla scrivania nel week end e offre tanti altri consigli per evitare la proliferazione batterica...

MEDITATE GENTE MEDITATE...

San Benedetto Tel Quel, 4 proposte ad alto contenuto di frutta e frutta e verdura

Nasce San Benedetto Tel Quel, un nuovo modo di assaporare tutte le proprietà e le caratteristiche di frutta e verdura in quattro gusti. Con questo nuovo prodotto San Benedetto soddisfa le esigenze dei consumatori di prodotti naturali che seguono uno stile di vita salutare mettendo insieme gusto e benessere.

Tel Quel è la proposta pronta da bere ad alto contenuto di frutta e frutta e verdura in acqua minerale naturale San Benedetto che unisce le proprietà funzionali e organolettiche delle materie prime in un mix originale con i soli zuccheri naturalmente contenuti negli ingredienti. È disponibile in quattro gusti: due mix di frutta, Ananas Mix, un succo dolce e dissetante con tutta la bontà dell’ananas e la freschezza della mela e Frutti Rossi con lampone, fragola e uva per un succo vellutato e profumato; due mix frutta e verdura, Frutti Rossi e verdura con barbabietola e carote nere dal gusto originale e deciso e Mix Frutta e pomodoro un blend sorprendente con melograno, mela e pomodoro dall’aroma fresco e delicato.
È una piccola pausa di benessere che si caratterizza per la sua freschezza ed il gusto unico, senza aggiunta di zuccheri e senza edulcoranti adatto a ogni momento della giornata anche in virtù del formato comodo e pratico in PET da 220 ml
.

Giovedì 11 aprile 2019

Il mondo della politica a Roma per sentire una campana diversa sulla plastica...

La Direttiva Europea sulla Plastica, appena approvata, individua misure di messa al bando, riduzione di consumo e di riciclo per alcuni tra i più utilizzati prodotti monouso in plastica. L’intento della direttiva è quello di ridurre l’inquinamento ambientale e in particolare marino, obiettivo nobile e condivisibile, ma che deve essere affrontato con raziocinio senza facili coinvolgimenti sentimentali, ma analizzando il problema anche sotto il punto di vista socio economico. Ci sono ambiti e settori ove il repentino abbandono degli imballaggi di plastica può creare notevoli problemi, sia in termini di sicurezza che di posti di lavoro.

Per questi motivi, il 17 Aprile presso la Sala Zuccari del Senato, CONFIDA, FareAmbiente, COREPLA e UNIONPLAST hanno deciso di organizzare un momento di riflessione scientifica sul tema (monouso in plastica e sul recepimento della Direttiva Europeain Italia), dove mondo dell’impresa e il mondo scientifico si confronteranno con i rappresentantidelle istituzioni al fine di aprire un dibattito serio e libero dalle implicazioni ideologiche.

Ecco i rappresentanti delle istituzioni:

• On. Dario Galli, Vice Ministro dello Sviluppo Economico
• On. Vannia Gava, Sottosegretario al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare
• Sen. Gianni Pietro Girotto, Presidente Commissione Industria, Commercio e Turismo del Senato della Repubblica
• Sen. Paolo Arrigoni, Commissione Territorio, Ambiente, Beni Ambientali Senato della Repubblica
• Sen. Cinzia Bonfrisco, Commissione Politiche dell’Unione Europea Senato della Repubblica
• Sen. Maria Alessandra Gallone, Commissione Territorio, Ambiente, Beni Ambientali Senato della Repubblica
• Sen. Pasqua L’Abbate, Commissione Territorio, Ambiente, Beni Ambientali Senato della Repubblica
• On. Lara Comi, Europarlamentare Commissione per il Mercato Interno e la Protezione dei Consumatori
• On. Maria Stella Gelmini, Commissione Affari Esteri e Comunitari della Camera dei Deputati
• On. Elena Lucchini, Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici della Camera dei Deputati
• On. Mattia Mor, Commissione Attività Produttive, Commercio e Turismo della Camera dei Deputati
• On. Diego Sozzani, Commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni della Camera dei Deputati

Il mondo dell’impresa e delle associazioni:

• Massimo Trapletti, Presidente Confida
• Vincenzo Pepe, Presidente Nazionale FareAmbiente
• Antonello Ciotti, Presidente Corepla
• Marco Omboni, Presidente Pro.Mo Federazione Gomma Plastica
• Giangiacomo Pierini, Vice Presidente Assobibe
• Ettore Fortuna, Vice Presidente Mineracqua
• Marco Versari, Presidente Assobioplastica
• Patrizia Di Dio, Membro del Consiglio Nazionale e della Giunta con delega all'ambiente, energia, sostenibilità, utilities Confcommercio - Imprese per l'Italia

Il progetto The 3D Bar ribadisce il concetto "zero rifiuti" di FLO Spa

The 3D Bar” è il primo bar, in assoluto, completamente stampato in 3D da un sistema robotico antropomorfo. Un progetto unico nel suo genere che testimonia come design e tecnologia possano essere pensati in un’ottica di sostenibilità ambientale, dando vita a risultati senza precedenti.
Le forme organiche del “The 3D Bar” sono state infatti realizzate tramite un processo di generative design messo appunto dai designer di Caracol Studio utilizzando il materiale di scarto derivante dalla produzione delle capsule per caffè monoporzionato GEA di Flo SpA. In particolare, il 3D Bar, è stato realizzato con i residui di PLA Ingeo, un biopolimero tecnico 100% biobased e biodegradabile, che si può gettare dopo l’uso tra i rifiuti organici per diventare compost di qualità e rilasciare al terreno il caffè in esso contenuto, importante fertilizzante per le piante.

“Siamo entusiasti di contribuire alla realizzazione del 3D Printed Bar - spiega Erika Simonazzi, Direttore Marketing di Flo SpA -. I nostri prodotti sono tutti riciclabili e/o biodegradibili e compostabili.
Con questo progetto abbiamo la possibilità di accompagnarli ad una seconda vita che ne mantiene, anzi ne accresce, il valore originale”. Una parte del materiale vergine utilizzato nella produzione di GEA, per motivi legati alla tecnologia, non viene trasformato e rimaneuno scarto industriale che preserva tutte le caratteristiche della materia prima originaria.
L’incontro con la tecnologia 3D consente di non sprecare questo materiale ma di valorizzarlo nel rispetto delle logiche di una perfetta economia circolare. Il progetto “The 3D Bar” si inquadra infatti negli obiettivi aziendali di Flo SpA riassumibili nel concetto “Zero Waste”, zero rifiuti. Zero Waste significa non scartare nulla, dare nuova vita alla materia e valorizzarla tramite processi virtuosi di riciclo dei prodotti una volta utilizzati, così come trasformare i materiali che rappresentano il residuo della produzione.

Mercoledì 10 aprile 2019

Provvedimento della Banca d'Italia > Obbligo di comunicazione entro il 30 aprile

Confida ha comunicato che il D. Lgs. 218/2017 ha recepito il pacchetto legislativo europeo sui servizi di pagamento.

La Banca d’Italia, con un provvedimento, ha dato attuazione alle previsioni contenute nel D.lgs. n. 218/2017 introducendo, in particolare, l’obbligo per i soggetti che prestano servizi basati su strumenti a spendibilità limitata (quindi anche le imprese di gestione di distributori automatici) di comunicare entro il 30 aprile attraverso PEC il valore complessivo delle operazioni di pagamento eseguite tramite questi strumenti.

L’obbligo di comunicazione sussiste esclusivamente nel caso in cui il valore complessivo delle operazioni di pagamento (attraverso strumenti a spendibilità limitata come ad es. le chiavi precaricate, le app di pagamento a circuito chiuso ecc.) eseguite nell’anno solare precedente a quello in cui si effettua la comunicazione medesima sia superiore all’importo di 1 milione di euro.

È possibile leggere la circolare completa (solo iscritti a Confida) al seguente link:
https://www.confida.com/servizi-circolari/

Speciale Fuori Salone di Milano > Tantissimi marchi celebrano la Design Week...

L'invasione ha avuto inizio. Come ogni anno ed ogni anno di più, Milano diventa il palcoscenico mondiale del design. Gli alberghi vendono le stanze dai 600 euro a notte in su, i locali sono strapieni e le modelle di tutte le principali agenzie fanno tappa per una settimana nel capoluogo lombardo... Ogni giorno ci sono decine d'iniziative diverse e la città non va mai a dormire. All'interno di questa cornice, i principali brand italiani non perdono l'occasione di presentare le loro iniziative più cool in pieno "milanese style".

Ha iniziato Lavazza, anticipando a lunedì 8 aprile il lancio di Deséa il nuovo modello del sitema a Modo Mio, tra cui spiccava l'edizione limitata in versione dorata, presentata assieme al grande classico Qualità Oro Lavazza. L'allestimento è stato molto particolare. Lavazza ha infatti ricreato un enorme caveau pieno di ligotti d'oro dove spiccava al centro il nuovo modello...



Gaggia Milano presenta al Presso di Via Paolo Sarpi l'istallazione "Riprenditi il tempo - Il caffè espresso italiano è un mondo di profumi, tradizioni, atmosfere. Immergiti in una pausa speciale tutta per te, firmata Gaggia".

Tra le altre iniziative legate al caffè c'è l'"illy tour" della torrefazione triestina con spazi dedicati alla degustazione in diversi punti della città (sono ben 17) e la presentazione delle miscele Julius Meinl in Via Brera.

Per gli snack abbiamo scelto di citare San Carlo, che celebra la Design Week con un pack limited e un installazione che ha al suo centro un'esclusiva vending machine che distribuisce stile e non solo patatine...

Martedì 9 aprile 2019

Arrivano le conferme dell'appalto Gdf Roma. Scesi sotto i 10 centesimi...

Abbiamo avuto conferma dei numeri del noto appalto romano che era stato commentato nei giorni scorsi su Fantavending a causa di un offerta al ribasso davvero importante. Il prezzo base di partenza del caffè era 0,50 con otto concorrenti in gara. La gestione romana che ha vinto ha offerto 0,13 centesimi per il caffè (espresso, macchiato e lungo) con un ribasso del 74%. L'appalto è di poco superiore alle 600.000 battute anno e tra demanio, energia elettrica, acqua e TARI, ha costi stimati di 3,2 centesimi a battuta. Ciò significa vendere il caffè sotto l'incredibile soglia dei 10 centesimi... Commentare notizie come queste è difficile per chi, come noi, ama questo settore... Anche perché siamo convinti che ben 6 delle 8 aziende in gara abbiano fatto offerte potenzialmente in perdita.

Ipotesi terrorismo per buste sospette in Lavazza, Ferrero e Vergnano...

La Digos sta indagando su tre incresciosi episodi accaduti in Piemonte a danno di primarie aziende della regione. Delle buste sospette sono state recapitate nelle sedi di Lavazza, Ferrero e Vergnano. Le missive conterrebbero un ricatto, basato sulla minaccia di avvelenare i prodotti. Secondo fonti di stampa il testo tradotto in italiano (l'originale in inglese) sarebbe questo: "In questa busta troverete oleandrina, un tipo di veleno molto pericoloso. Se lo fate analizzare, vedrete che non è uno scherzo. Non vi fate ingannare dall'aspetto: diluito o meno, il veleno è molto efficiente. Come saprete è molto semplice introdurre un po' di veleno, in polvere o liquido, in uno dei vostri prodotti che si trovano sugli scaffali dei supermercati. Riuscite ad immaginare gli effetti disastrosi, per l'immagine della vostra compagnia, se i clienti iniziassero a morire avvelenati. Quindi, pensateci. Qual è il vostro vantaggio? O perdete 300mila euro (e per voi non è nulla) o perdete irrimediabilmente la vostra reputazione?".
In Lavazza, ad esempio, all’interno delle buste c’era una polvere verde e per precauzione i sette dipendenti che sono entrati in contatto con questa polvere sono stati messi in isolamento.

Conserve Italia > diverse novità senza zucchero nel canale vending

Conserve Italia ha comunicato che dall’ 8 aprile saranno disponibili la nuova linea “Yoga Optimum” bk 200 nella ricetta senza zuccheri aggiunti e la nuova linea “Derbyblue” pet ml 500 nella formulazione “ZERO”, entrambe dedicate al canale vending. Perché la ricerca di prodotti senza zuccheri aggiunti? Le ricerche parlano chiaro: prevenzione dell’accumulo di sovrappeso, scarsa salubrità attribuita allo zucchero, superfluità attribuita all’aggiunta di zucchero a prodotti come la frutta che naturalmente già li contengono.
La nuova linea offre l’alternativa al succo più amato (l’Optimum) con una versione senza zuccheri aggiunti garantendo la stessa ricetta di base (fino al 70%) e più frutta complessiva, con una percentuale di frutta che arriva fino al 99%, una formula che non rinuncia alla piacevolezza del gusto.
Disponibili da subito 4 ricette: Yoga Optimum senza zuccheri aggiunti (pera 70% - pesca 70% - albicocca 50% - ace)La linea firmata “Derbyblue” è una variante a zero zuccheri aggiunti che offre un nuovo modo di bere la frutta; tre ricette a basso contenuto calorico (19 kcal per 100 ml di prodotto), ricche di vitamine.
L’alta percentuale di frutta (45%) conferisce al prodotto un gusto pieno e fruttato; la grafica accattivante a tutta frutta permette una facile riconoscibilità all’interno di un distributore automatico.
Il prodotto riporta in etichetta la nota “senza glutine”.
Ricette disponibili:
Derbyblue pet ml 500 (arancia rossa zero)
Derbyblue pet ml 500 (multifrutti zero)
Derbyblue pet ml 500 (multifrutti zero) 


 

Lunedì 8 aprile 2019

Caffè Borbone ha presentato la nuova comunicazione alla Scala di Milano

Caffè Borbone ha comunicato la sua nuova strategia di comunicazione all'interno del Teatro alla Scala di Milano, presentando alla stampa (anche Fantavending era presente)  il nuovo spot con un testimonial d’eccezione: Gerry Scotti, uno dei volti più amati della televisione italiana. Lo spot è già in onda e sarà "on air" fino al 20 aprile sulle maggiori reti nazionali.
Due sorprese all'interno del nuovo spot: la prima è che c'è anche un distributore automatico brandizzato Caffè Borbone, segno di come il vending sia al centro delle strategie della torrefazione napoletana e la seconda è l'esordio dietro la macchina da presa di Massimo Renda, presidente del consiglio di amministrazione di Caffè Borbone, che recita una battuta alla fine dello spot.

Expo Vending Sud si terrà a "Le Ciminiere" di Catania dal 24 al 26 Maggio 2018...

Anche Fantavending sarà presente al taglio del nastro dell'ottava edizione dell'Expo Vending Sud, dal 24 al 26 Maggio. Asso Fiere Sicilia, cambia sede e riconferma il Centro Fieristico "Le Ciminiere", nel cuore della città di Catania. Lo storico quartiere fieristico, con il suo suggestivo segno architettonico, sarà nuovamente la sede per l'ottava edizione di un appuntamento esclusivamente dedicato ai Professionisti della Distribuzione Automatica di Sicilia, Calabria e Malta. La fiera a cadenza biennale, già nelle ultime edizioni si è posizionata in un calendario che vede lo svolgimento in alternanza, negli anni dispari, con la fiera di Milano.
Questa sede che ha visto tra l’altro, lo svolgimento delle prime quattro edizioni, consentirà una migliore permanenza a Catania sia da parte degli espositori che dei visitatori. Ripristinati ormai da tempo i collegamenti autostradali Palermo > Catania e Messina > Catania, la sede rimane, quindi, facilmente raggiungibile da tutte le arterie stradali autostradali oltre che dalla adiacente Stazione centrale, dalla Metropolitana, dal porto e dall’aeroporto ed offre ai visitatori un ampio piazzale a parcheggio antistante l’ingresso del Centro fieristico.
La Sicilia, in relazione al suo particolare contesto geografico e all’attuale sviluppo economico è un territorio che necessita di una manifestazione specifica per il Settore quale è Expo Vending Sud. Consentire in tal modo al comparto di poter essere rappresentato in questa vasta area e di poter creare numerosi momenti di incontro utili a fornire gli aggiornamenti e il confronto con i professionisti della Distribuzione e della Ristorazione Automatica.

La staffetta Serim arriva seconda alla Europ Assistance Relay Marathon di Milano

Erano oltre 3000 le staffette, in rappresentanza di varie Onlus, che domenica 7 aprile hanno corso a Milano la Europ Assistance Relay Marathon per una causa umanitaria. Come ogni anno i runner desiderosi di essere parte in un grande evento sportivo, possono partecipare a questo evento a squadre di 4 persone, ognuna delle quali corre una frazione tra i 7 e i 13 km. La staffetta è strettamente collegata al Milano Marathon Charity Program, il progetto di fundraising che consente a tutti i runner di correre per un’organizzazione non profit a scelta, contribuendo alla raccolta fondi da destinare a progetti solidali specifici.

La competizione per i primi posti è altissima, perché diversi brand (Adidas, Pwc, ecc.) partecipano da anni alla staffetta con atleti di alto livello. Ma quest'anno Serim ha sovvertito i pronostici presentandosi ai nastri di partenza con 4 atleti di peso: Joel Maina Mwangi (Kenia) John Hakizimana (Ruanda) Philemon Kipchumba (Kenia) e Sammy Kipngetich (Kenia). Questi atleti corrono in accordo con la Federazione Italiana, che però ha fondi limitati, quindi Serim contribuisce economicamente al loro mantenimento e a quello delle loro famiglie.

Venerdì 5 aprile 2019

Vending Paris > Le aziende italiane protagoniste della fiera...

Si è chiusa da poche ore Vending Paris, la fiera della Distribuzione Automatica francese. Il gossip che siamo andati a cercare oltralpe ci è stato confermato da più fonti. Sembra proprio che NAVSA si organizzerà da sola la prossima edizione, una decisione che porterà interessanti effetti nelle fiere francesi del vending del prossimo futuro...

La filiera italiana è stata come al solito grande protagonista della fiera, con moltissimi espositori e stand di pregio. Un reportage completo della manifestazione sarà pubblicato sul numero di maggio di D.A. Italia. Qui su Fantavending, per questioni di spazio, trattiamo solo 4 fabbricanti: Bianchi Industry, Evoca Group, FAS e Rheavendors (in rigoroso ordine alfabetico...)

Bianchi Industry ha presentato due novità: TALIA TOUCH (Bianchi Vending) e FESTA TOUCH (Brasilia), che vanno a rafforzare la gamma dell'OCS di fascia alta nel comparto vending e l'offerta per le prime colazioni nell'Ho.Re.Ca.

Evoca Group (in foto lo stand) ha puntato molto sulle novità in Casa Necta: Maestro Touch, il nuovo distributore di bevande calde con prestazioni tecnologiche avanzate;  Orchestra, il modello Impulse che - con il vassoio Visioshop - diventa un vero e proprio negozio automatico e Tango SL, il modello più capiente nella categoria Slave.

Anche FAS ha presentato due novità. Una era davvero molto attesa, la nuova macchina a capsule Illy (8,5 grammi) di cui siamo riusciti a fare una foto dell'interno... La macchina sarà in produzione da giugno. Molti riscontri ha ricevuto anche il cassetto doppio con grande capacità di bottiglie da mezzo litro, ideale per i picchi estivi.

infine Rheavendors ha presentato un nuovo concept di stand fieristico, inserendo le proprie macchine all'interno di spazi arredati per il coworking

Giovedì 4 aprile 2019

Ferrero continua lo shopping miliardario in USA. Acquistata la divisione Kellogg...

Ferrero ha annunciato l'accordo per acquisire il business dei biscotti, degli snack alla frutta, dei gelati e delle crostate da Kellogg Company per 1,3 miliardi di dollari. La divisione acquisita genera un fatturato di poco inferiore al miliardo di dollari e contribuirà al rafforzamento del gruppo di Alba nel mercato americano (un anno fa si era aggiudicato il business dei dolci americani di Nestlè).

Ferrero acquisisce un  portafoglio di marchi molto amati negli Stati Uniti e nell'accordo sono compresi anche sei stabilimenti di produzione statunitensi di proprietà, situati ad Allyn (Washington) Augusta (Georgia) Florence e Louisville in Kentucky e due stabilimenti a Chicago in Illinois.

Lavazza > il fatturato del gruppo nel 2018 sfiora i 2 miliardi di euro...

I ricavi consolidati del gruppo Lavazza hanno superato nel 2018 la soglia psicologica dei due miliardi di dollari (1,87 Mld di euro), con una crescita del 9,3% rispetto all'anno precedente. Anche il margine operativo sale ed è pari a 197,3 milioni (+6,2%), mentre l'EBITDA "adjusted", senza i costi straordinari relativi alle acquisizioni, si porta a 206,5 milioni (+9%). L'utile netto sale a 87,9 milioni (+12,9%). Aumenta il peso internazionale, sui mercati esteri si concentra infatti una quota del 64% dei ricavi. Il 2018 è stato anche l'anno dell'inaugurazione della Nuvola, il nuovo Headquarter del gruppo a Torino, realizzato con un investimento complessivo di 120 milioni di euro.

Antonio Baravalle, amministratore delegato del gruppo, ha dichiarato: "E' stato un anno di solida crescita, caratterizzato dall'aumento della redditività operativa, dal continuo rafforzamento del nostro marchio e da una forte espansione, oltre che in Italia, sui mercati esteri, in particolare Francia, Nord America, Europa dell'est e Regno Unito. Sono proseguiti gli investimenti sull'innovazione dell'offerta e, grazie alle acquisizioni nel settore della distribuzione automatica dell'australiana Blue Pod e del ramo Drinks di Mars, abbiamo ulteriormente rafforzato il presidio diretto in tutti i segmenti del caffè".

Braccio di ferro Selecta/Coca Cola. Via dai distributori svizzeri le bottiglie da 45cl.

Coca Cola ha deciso di ridurre il contenuto delle bottiglie sul mercato svizzero da 50 a 45 cl, senza adeguare il prezzo. Questo cambio di formato non è andato giù a Selecta, tanto che ha pensato bene di ritirare dal suo assortimento alcune bibite del marchio americano.

Da aprile, così come riportato dalla stampa elvetica, bibite quali Fanta, Sprite o Bitter Lemon saranno sostituite da altri prodotti, come Sinalco o 7-up, mentre l'offerta di Coca-Cola e Coca-Cola Zero sarà ridimensionata. In alternativa verranno offerti prodotti Pepsi Max nelle tradizionali bottiglie da 50 cl.

Martedì-Mercoledì 2-3 aprile 2019

Vending Paris 2019 > Oggi apre i battenti la fiera francese (2-4 aprile)...

Dopo qualche edizione nel "purgatorio" dell'abbinamento con la fiera dello snack e della pizza, Vending Paris torna ad essere una fiera dedicata esclusivamente al vending. La sedicesima edizione della kermesse francese si terrà a Parigi – Porte de Versailles – dal 2 al 4 aprile e sarà organizzata da Reed Expositions France in partnership con NAVSA (associazione francese). Tra le varie iniziative anche un concorso per il migliore ARD. Pubblicheremo senz'altro il nome del vincitore...

Per noi che siamo un sito di gossip, non poteva mancare anche il "pettegolezzo" del momento in Francia. Alcuni nostri corrispondenti locali ci hanno segnalato che NAVSA
potrebbe rimettere in discussione e rivedere l’organizzazione dei prossimi saloni del vending transalpini.

Vi preannunciamo inoltre che saremo a Parigi a seguire l'evento e che mercoledì 3 aprile il sito non sarà aggiornato (l'edizione di oggi e di domani usciranno insieme)...

Convegno Confida in Senato a Roma sulla Direttiva UE sulla plastica...

Lo scorso 27 marzo il Parlamento Europeo ha approvato la Direttiva Europea sulla Plastica che individua misure di messa al bando, riduzione al consumo e riciclo per alcuni prodotti monouso in plastica. Ora gli Stati Membri UE devono entro 18 mesi recepire con una legge nazionale la Direttiva UE.
Per il nostro settore, pesantemente coinvolto dalla Direttiva, è un’occasione per lanciare un appello alle istituzioni italiane affinché riflettano sulle modalità di recepimento in Italia della Direttiva UE.

Per questi motivi, CONFIDA in collaborazione con l’associazione Fare Ambiente, ha deciso di organizzare un convegno, a Roma il 17 aprile presso la sala Zuccari del Senato, in cui il mondo dell’impresa (rappresentato, oltre che da CONFIDA, anche da Federazione Gomma Plastica, Corepla, Assobibe, Mineraqua, Assobioplastica e altre associazioni) si confronteranno con i rappresentanti politici di governo e Parlamento al fine di aprire un dibattito serio e libero dalle implicazioni ideologiche ed elettorali sul tema del monouso in plastica e sul recepimento della Direttiva Europea in Italia.

Il comunicato stampa di Fare Ambiente è disponibile cliccando qui

DIRETTIVA UE SULLA PLASTICA. FACCIAMO CHIAREZZA
Roma, 17 aprile 2019 ore 10.00 - Sala Zuccari del Senato – Palazzo Giustiniani – via della Dogana vecchia 29 Roma

Spinel sarà presente al WTCE che si terrà dal 2 al 4 Aprile ad Amburgo

La consolidata partnership tra Spinel, leader nella produzione di macchine da caffè espresso a cialde e capsule, e Italcarrelli, leader nella produzione di carrelli, si concretizza con la rinnovata partecipazione in sinergia al WTCE che si terrà dal 2 al 4 Aprile ad Amburgo.

Visitando lo Stand 3B88 al Padiglione 3, si potrà apprezzare tutta la gamma Spinel di macchine per il Caffè Espresso alimentate a 24V, oltre ad i modelli professionali specifici per i ristoranti e bar a bordo treni e navi. Il nuovo modello Pinocchio ITC 1C 24V XL per espresso e caffè lungo, alimentato dalle innovative batterie al litio 24V (elevata performance e ridotto peso), semplice da utilizzare, estremamente resistente, stabile, dotato di sistema idraulico autopulente da calcare (brevettato), perfettamente integrato al carrello modello Rimini.

Lunedì 1 aprile 2019


LUTTO NEL MONDO DEL VENDING

E' venuto a mancare Mario Motta importante manager del vending, ex Direttore della linea Grossi Consumatori di Nestlè, un personaggio che ha fatto la storia del caffè liofilizzato nella distribuzione automatica in Italia. Indimenticabili alcuni viaggi premio organizzati in giro per il mondo negli anni '80, che sono ancora nella memoria di moltissimi gestori. Le più sentite condoglianze da parte dello staff di Fantavending.

Informiamo la nostra community che i funerali si terranno lunedì mattina alle ore 11 presso la parrocchia di San Silvestro in Viale Lazio a Milano...


 

Nuove tecnologie > Display digitale e intelligenza artificiale nel futuro di McDonald's

McDonald’s investe 300 milioni di dollari e punta tutto sulla tecnologia digitale per rendere i suoi fast food più competitivi. La catena americana di ristoranti ha infatti annunciato l’acquisizione della società israeliana Dynamic Yield, che permetterà di rendere i menu flessibili e personalizzabili. E' la più grande acquisizione messa a segno da McDonald’s negli ultimi venti anni.

Con la tecnologia di Dynamic Yield, che include algoritmi di intelligenza artificiale per l’analisi dei dati delle preferenze dei clienti e l’elaborazione di menu personalizzati, i ristoranti McDonald’s possono variare gli elementi nel display elettronico che mostra i menu in modo più veloce, adattandoli alle disponibilità di mercato, alla stagione o alle domande del pubblico locale. I menu dinamici potranno anche suggerire abbinamenti e aggiunte ai cibi e alle bevande già scelti; la tecnologia di Dynamic Yield sarà integrata in altri prodotti digitali di McDonald’s, come la app mobile.

Caffè Mauro ha superato la soglia dei 20 milioni di euro di fatturato nel 2018...

Caffè Mauro supera per la prima volta i 20 milioni di euro di fatturato. Una soddisfazione per un'azienda che a gennaio scorso ha chiuso l’ultimo capitolo di una lunga ristrutturazione guidata da Fabrizio Capua, Presidente e Amministratore Delegato nonché fondatore d'Independent Investments, holding nata nel 2008 con l’obiettivo di identificare e rilanciare eccellenze del Made in Italy.

Caffè Mauro è un brand storico, che celebra proprio nel 2019 i settant’anni di storia, e che il management punta a far crescere in Italia e nel mondo, grazie a nuove partnership con il mondo della GDO e con distributori a livello internazionale.


 

VAI AI GOSSIP DI MARZO 2019

Art&Works S.r.l. Via Algardi 13 - 20148 Milano - Italia - tel +39 0248958566 P.I.04234310961