Privacy Policy

   
GOSSIPRISPOSTECOMMENTICHI SIAMOINDEXMETEOAVATAR
   
 

Giovedì 19 aprile 2018

Per i Cinque stelle l'industria del caffè e la più crudele al mondo ...

Durissimo attacco del Movimento 5 stelle all'industria del caffè. I Parlamentari europei del gruppo hanno inviato due interrogazioni scritte affinché L'Uinone Europea non si giri dall'altra parte e faccia finta che il problema non esista. In una interrogazione (clicca qui) si specifica che Fernando Morales-de la Cruz, fondatore di “CAFÉ FOR CHANGE“, denuncia che l’Unione Europea è la prima, tra i coltivatori di caffè, a beneficiare economicamente del lavoro minorile e della povertà estrema. Alcuni giornalisti, tra cui anche quelli della Rai della trasmissione Report, hanno documentato che le certificazioni per il cacao e il caffè, che ricevono finanziamenti dall’UE – quali “Fairtrade” e “UTZ” – contribuiscono alle condizioni di povertà e fame, colpendo minori innocenti. Sembrerebbe che tali sistemi di certificazione ricevono finanziamenti unionali per milioni di Euro, consentendo in questo modo alle multinazionali di acquistare caffè a un prezzo inferiore al loro costo di produzione, traendo così in inganno i consumatori europei.
In una nota Ignazio Corrao (M5S Europa) dichiara: "L’industria del caffèè tra le più crudeli al mondo: ha un modello imprenditoriale neocoloniale che concentra benefici e dissemina disperazione che sfocia in un costo umano altissimo”...
Insomma il Movimento 5 stelle, dopo aver portato avanti una battaglia durissima contro il "cibo spazzatura" nei distributori automatici, adesso ha messo nel mirino il mondo del caffè. Aspettiamo un Governo Di Maio con fiducia...

Scuole USA > Distributori automatici di laptop gratuiti agli studenti...

L'accesso alla tecnologia per gli studenti dei College americani è senz'altro facilitata rispetto ai colleghi italiani, soprattutto se il progetto in corso al Grand Rapids Community College (GRCC) di fornire distributori automatici di laptop gratuiti, sarà un successo.
Secondo la descrizione dell'iniziativa, "recuperare un laptop è facile e veloce come prendere le patatine da un distributore automatico". Agli studenti basta digitare il proprio cognome sul touchscreen, far scorrere il loro badge e aprire lo scomparto di uno dei 12 laptop Dell (guarda il video).
I computer completamente carichi sono disponibili per quattro ore. Gli studenti semplicemente li restituiscono alla macchina una volta terminato. La macchina automaticamente la pulisce del suo lavoro e la ricarica per la persona successiva.


Mondo Manager > Andrea Clementini  nuovo Amministratore Delegato di Caffitaly

Caffitaly System SpA, tra i più importanti player nel settore del caffè porzionato in capsula, con una rete in Italia di 70 punti vendita monomarca e 500 multimarca, ha nominato Andrea Clementini, nuovo amministratore delegato dell'azienda. Il manager è entrato in Caffitaly nel 2006, ricoprendo diversi ruoli, tra cui quello più recente di direttore commerciale, incarico con cui ha contribuito al consolidamento del business aziendale a livello nazionale e internazionale. In precedenza, ha lavorato per sei anni presso Saeco, maturando competenze specifiche nel settore del caffè. 


 

Mercoledì 18 aprile 2018

La verità sugli stili di vita sani e salutari applicati alla distribuzione automatica...

Gli studenti di una scuola di Bergamo hanno deciso di scoprire la verità sui distributori automatici della loro scuola e hanno intervistato il responsabile del progetto WHP (Workplace Health Promotion), il programma promosso dalla regione Lombardia che mira alla sana alimentazione e alla sicurezza dei lavoratori e degli studenti. Questo progetto è attivo in molte scuole lombarde e prevede che in un distributore automatico debbano esserci almeno il 33% di prodotti che rispettano il protocollo WHP (alimenti senza glutine, senza conservanti, cibi non fritti, ecc.).
Gli studenti si chiedevano perché, nonostante la loro scuola aderisca al WHP, non c'era la frutta nei distributori. La risposta è stata che, per varie ragioni, perfino le mele, il frutto probabilmente più adatto al vending, nell'82% dei casi viene ritirato dal commercio e donato ad associazioni benefiche, uno spreco si soldi incredibile.
Ancora più strano per gli studenti è stato scoprire il perché le patatine non sono molto vendute nella loro scuola. Dopo aver informato gli alunni che le patatine sono un prodotto per celiaci, la vendita dal 72% è calata al 22% perché considerato un cibo per ‘malati’. In realtà la patata, per sua natura, non contiene glutine.
Le vendite inoltre non sono connesse allo stile di vita sano o alle campagne delle Istituzioni, ma sono fortemente condizionate dalla pubblicità. Ad esempio uno snack (non particolarmente salutare) è balzato al terzo posto delle vendite durante la campagna pubblicitaria in televisione (prima era 18°).
Insomma tra la teoria e la pratica, tra le iniziative pianificate a tavolino dall'Assessore di turno e la realtà del mercato, c'è un abisso incolmabile che in troppi si rifiutano di vedere...

L'Antitrust non potrà mettere il becco sui "trust" dei notai...

La legge di Bilancio ha incluso un emendamento di difficile comprensione, soprattutto per le categorie colpite e affondate dall'Antitrust, la disposizione in questione toglie all'Antitrust la competenza sui codici deontologici dei notai.
Ma cosa significa? Vuol dire che l'Ordine professionale può tranquillamente sanzionare un notaio che abbassa troppo i prezzi e nessuno può intervenire...
La volontà del legislatore di schermare le azioni disciplinari dei consigli notarili dagli interventi dell’Antitrust, resta un mistero, soprattutto in un momento in cui è in corso un'istruttoria che sta coinvolgendo il Consiglio notarile di Milano. L’ipotesi accusatoria è che il Consiglio volesse indurre una ripartizione del mercato e ridurre la concorrenza sui prezzi. Insomma si sa che la fine legislatura è il momento più prolifico per le lobby più potenti, ma possibile che sia passata una norma come questa nel quasi disinteresse generale?

Evoca Press Release> E' arrivata la vera star del Vending!

EVOCA S.p.A, leader globale per le macchine professionali per il caffè, presenta il nuovo Modulo Coffee to Go, una soluzione nata per andare incontro ai desideri degli utenti finali e degli addetti ai lavori. Grazie a questa innovativa proposta gli operatori del settore hanno la possibilità di completare la loro offerta di bevande calde con fragranti snack salati e dolci e bustine per infusi. In questo modo i fruitori possono gustare la loro pausa caffè con la massima libertà. Inoltre il coperchio, erogato automaticamente dal modulo, mantiene il calore e l'aroma delle bevande e, facilitando il trasporto, permette di consumare il caffè, il thè o la cioccolata anche lontano dal distributore.
Il Modulo Coffee To Go, proposto in abbinata con Canto Touch, offre agli operatori nuove possibilità di gestione e di business: i coperchi e gli snack (e anche gli sciroppi) possono essere gestiti in modalità diverse a seconda delle esigenze del cliente; c'è ad esempio la possibilità di creare menù e promozioni ad hoc composti da una bevanda calda, un coperchio e/o uno snack, oppure è possibile offrire coperchio, snack e sciroppi in upselling con una nuova grafica, attrattiva e intuitiva.
Questa innovativa proposta di Necta è possibile grazie all’estrema qualità dei prodotti forniti da EVOCA Group e dalla costante attività di ricerca e sviluppo che viene effettuata. In particolare, grazie a specifici sensori posti all’interno del modulo viene garantita una consegna sicura del prodotto o del coperchio. Se un sistema di distribuzione coperchi è vuoto, il sensore riconosce l’errore e si sposta in automatico su un altro sistema; se un coperchio è lasciato nel vano prelievo, dopo qualche istante viene eliminato meccanicamente. La rilevazione automatica dell'avvenuta erogazione del coperchio e degli snack, è un’ulteriore garanzia di affidabilità e igiene.
Inoltre, le colonne coperchi aperte e i vassoi sono posti a un’altezza che facilita e velocizza le operazioni di caricamento.
“Con il modulo Coffee To Go gli operatori possono ampliare notevolmente l’offerta” dichiara Luca Alemanni, responsabile Vendite Italia di EVOCA Group. “La formula permette all’utente di personalizzare il proprio menù costruendosi una bevanda “su misura”, consente agli operatori di aumentare il prezzo e di incrementare il numero di vendite. Questa proposta piacerà sicuramente molto ad un pubblico che cerca un consumo più giovane e libero, 'on the go'. Un pubblico che tutte le ricerche di mercato segnalano in continua crescita e a cui noi, con questa offerta, andiamo incontro”.

 


 

Martedì 17 aprile 2018

Nuove Tecnologie > il mercato dell'Internet of Thing cresce in Italia del 32%

Il mondo dello IoT sarà uno degli indiscussi protagonisti di Venditalia 2018, la principale vetrina internazionale del vending in calendario a Milano dal 6 al 9 giugno. La sua progressiva ed inesorabile crescita si può vedere anche dai numeri appena pubblicati dall’Osservatorio Internet of Things della School of Management del Politecnico di Milano.
Il mercato Internet of Things in Italia nel 2017 ha infatti raggiunto i 3,7 miliardi di euro, con un incremento del 32% rispetto al 2016 spinto sia dalle applicazioni più consolidate che sfruttano la “tradizionale” connettività cellulare (2,2 miliardi di euro, +29%), sia da quelle che utilizzano altre tecnologie di comunicazione (1,5 miliardi di euro, +36%). Una crescita che risulta in linea o superiore a quella degli altri Paesi occidentali.
Una delle caratteristiche di questo mercato è che le startup sono protagoniste e hanno offerte spesso complementari a quelle delle grandi aziende. Le 426 startup analizzate dall'Osservatorio hanno ricevuto finanziamenti da parte di investitori istituzionali per un totale di 4,8 miliardi di dollari (+30% rispetto al 2016) e con un finanziamento medio raddoppiato nell’arco di soli 12 mesi, pari a 30 milioni di dollari ciascuna...
Il 2018 appare ancora più roseo e destinato a stabilire nuovi record di crescita, l’Industrial IoT (quello specifico del vending) potrà beneficiare anche della proroga degli incentivi legati al super ammortamento e all’iper ammortamento previsti dal Piano Nazionale Industria 4.0...

Vandalismi> Ad Alassio spunta persino "Bruce Lee" contro i distributori automatici...

La stampa locale lo ha già soprannominato Bruce Lee e la sua ultima "esibizione" è già in rete su YouTube. Si tratta di un giovane che alle 4 di notte di sabato scorso è entrato in un H24 e ha sfondato a calci il touch screen di un DA. Laconico il commento del titolare, che ha denunciato il vandalismo ai Carabinieri (allegando le video riprese di sorveglianza): "Non so se l’uomo fosse alterato in qualche modo, ma sembrava essere entrato per acquistare non per compiere atti vandalici”...

Vignette di Fantavending > In Spagna ironizzano sullo scandalo delle lauree facili...

Lo scandalo del momento in Spagna riguarda i titoli universitari fasulli che alcuni esponenti politici hanno messo impropriamente nei loro curricilum. La satira si è giustamente scatenata, ecco una vignetta in salsa vending ...


 

Lunedì 16 aprile 2018

Appalto Comune Bologna> Gli elementi qualitativi dell'offerta hanno fatto la differenza

C'era molta attesa per l'apertura delle buste dell'appalto vending al Comune di Bologna, quattro lotti con un valore complessivo della concessione pari a euro 2.775.436,36. Il criterio di aggiudicazione della concessione era quello dell'offerta economicamente più vantaggiosa sulla base dei soli elementi qualitativi dell'offerta, a cui erano assegnati i seguenti punteggi per i seguenti criteri:

Per una volta non si parlava di ristorni milionari, ma di qualità per i dipendenti, una dimostrazione di sensibilità da parte dell'Amministrazione Pubblica che speriamo faccia scuola. All'interno delle postazioni rappresentate dai vari lotti c'erano alcuni grandi gruppi, ma a sorpresa, tutti e 4 i lotti sono stati vinti da una dinamica gestione locale, che già due settimane prima si era aggiudicata la Ducati...

Lavazza> inaugurata a Torino la Nuvola, uno spazio polifunzionale da 30.000 mq.

E' stata inaugurata a Torino la Nuvola Lavazza: uno spazio polifunzionale (firmato dall’architetto Cino Zucchi) di oltre 30 mila metri quadrati in grado di ridare vita ad un’area da tempo dismessa. Frutto di un investimento complessivo di oltre 120 milioni di euro, Nuvola Lavazza è molto di più della nuova sede del Centro Direzionale dell’azienda, è infatti un ristorante gourmet dal nome Condividere, un museo aziendale che aprirà al pubblico il suo percorso multimediale e immersivo sui 120 anni dell’azienda.
“La Nuvola Lavazza contiene la nostra memoria e il nostro futuro”, ha dichiarato Alberto Lavazza, Presidente del Gruppo. “Ha le radici ben salde nella città e nel quartiere Aurora, storicamente teatro del nostro sviluppo industriale, ma è allo stesso tempo un complesso all’avanguardia in grado di dialogare con tutto il mondo. Così ci piace pensare che Nuvola Lavazza abbia radici future, perché siamo convinti che il futuro possa maturare bene solo se le radici sono profonde”.

Iniziative vending > Clienti Nestlè in Madagascar all'Andilana Beach Resort...

Ci arrivano segnalazioni anche dall'emisfero Sud del pianeta! Infatti in Madagascar si è svolta, all'interno dell'Andilana Beach Resort, uno dei più prestigiosi resort beach nel mondo, un'importante sfida calcistica tra i clienti Nord-Est e una selezione di Nestlè. La partita si è conclusa con l'inappellabile risultato di 5-2 per la formazione clienti...
Ecco una foto delle squadre a fine partita...

Venerdì 13 aprile 2018

Cena di Gala Venditalia > 30.000 euro destinati a tre associazioni di volontariato...

In occasione del ventennale della manifestazione, lo staff di Venditalia aveva pensato di fare di qualcosa di veramente straordinario per l’atteso momento di entertainment che accompagna la chiusura della cena di gala di Venditalia, un evento che riunisce circa 700 attori della filiera del vending.
Dopo aver preso contatto con gli agenti di primari personaggi del mondo dello spettacolo internazionale, il Presidente Ernesto Piloni, assieme ai suoi più stretti collaboratori, si sono resi conto che la cosa più straordinaria che potevano fare era invece utilizzare una parte consistente del budget dedicato all’entertainment per un’iniziativa di charity a favore di tre associazioni che lavorano nel territorio:
La Rosa Azzurra – un’associazione che si occupa di interventi educativi in favore di bambini e ragazzi affetti da autismo e disabilità evolutive.
PKS Kids Italia ONLUS – nata per sostenere le famiglie di bambini affetti dalla Sindrome di Pallister-Killian (una malattia genetica polimalformativa)
Associazione Fabio Sassi ONLUS – un’associazione che ha l'obiettivo di dare "Dignità alla fine della Vita"
Perciò ad ognuna di esse all’interno della cena di gala verrà donato un assegno da 10.000 euro. Un plauso all'iniziativa.

Cannabis h24> crescono i distributori di marijuana light, già oltre 600 i punti vendita

Ufficialmente si tratta di filtri per tisane, semi di canapa, bevande energetiche, o torte. Poi però quei semi dalla bustine per il tè basta estrarli per confezionare  uno spinello leggero. In  Italia sono in vendita da quasi un anno e il prodotto viene commercializzato dopo essere cresciuto fino al massimo all’ottava settimana in fase “vegetativa”, ovvero impedendone la fioritura e bloccandone la produzione del principio attivo.
La cosa che stupisce sono i numeri diffusi ieri dalla stampa, oltre 600 punti vendita aperti H24, un dato che fotografa uno sviluppo inatteso del mercato.
Un anno fa l’Università Sorbona di Parigi aveva preso in esame le proiezioni del mercato italiano, prevedendo un fatturato annuo non inferiore ai 44 milioni di euro. Ma i calcoli sono stati fatti su meno di 300 punti vendita. Oggi sono già il doppio e le nuove le richieste di apertura, che i marchi del franchising stanno esaminando, sono talmente tante che a breve si supererà quota 1.000 punti vendita...

SUZOHAPP acquisisce le linee di prodotto di Coinco

SUZOHAPP ha annunciato oggi di aver completato l’acquisizione delle linee di prodotto di Coinco, leader globale nella progettazione e produzione di sistemi di pagamento per il settore Vending, con sede a St. Louis, Missouri.
Fondata nel 1958, Coinco è stato un pioniere nell’ambito dello sviluppo di prodotto, offrendo al mercato un’ampia gamma di soluzioni di pagamento ad alto valore aggiunto, quali gettoniere rendiresto, lettori e riciclatori di banconote, lettori di card e sistemi cashless. Tra le soluzioni più rilevanti che saranno aggiunte al portafoglio prodotti di SUZOHAPP si menzionano il riciclatore di banconote Vantage VR6 e i sistemi cashless della linea iris.
Coinco rappresenta da sempre un brand di grande successo nel mercato americano. SUZOHAPP si pone l’obiettivo di replicare lo stesso successo anche negli altri mercati internazionali, grazie alle sue ampie risorse e alla sua presenza globale, in particolare in Europa dove il business di SUZOHAPP nel settore Vending è molto florido.
Nell’area nord-americana il servizio di assistenza per l’intera gamma di prodotti Coinco continuerà ad essere fornito dall’esistente rete di centri Coinco. Il servizio continuerà ad essere prestato da Coin Acceptors Inc.
“L’acquisizione delle linee di prodotto Coinco è di grande importanza per SUZOHAPP, in quanto permette di fornire ai nostri clienti Vending un’offerta globale completa e tecnologicamente avanzata. Sotto la guida e la leadership di Jack Thomas Coinco ha guadagnato un’ottima reputazione nel mercato come fornitore di soluzioni di pagamento innovative ed affidabili. Ci impegniamo a proseguire su questa strada” ha dichiarato Drew Scielzo, CEO di SUZOHAPP. “È con piacere che diamo il benvenuto in SUZOHAPP al team Coinco”.
A seguito dell’acquisizione, alcune figure chiave di Coinco (commerciali, ingegneri e operativi) saranno integrate nella struttura organizzativa di SUZOHAPP per garantire un supporto di elevata qualità ai clienti, nuovi e attuali. Ron Manne, nuovo Vice President Sales & Marketing per il brand Coinco, ha commentato, “Siamo entusiasti di entrare a far parte del gruppo SUZOHAPP e non vediamo l’ora di contribuire alla crescita e ai futuri successi dell’azienda”.

Giovedì 12 aprile 2018

Numeri Vending> 11,1 miliardi di consumazioni e un fatturato di 3,5 miliardi (+3,5%)

Con un giro d’affari di 3,5 miliardi di euro per 11,1 miliardi di consumazioni complessive il mercato della distribuzione automatica di cibi e bevande e del caffè porzionato (capsule e cialde) in Italia ha chiuso il 2017 in crescita del +3,5% rispetto al 2016.
I dati di mercato, delineati nel nuovo studio di settore di CONFIDA realizzato in collaborazione con Accenture, distinguono fra comparto dell’automatico e il cosiddetto “porzionato”, ossia il segmento delle macchine a capsule e cialde. Nell’ultimo anno l’automatico è cresciuto del +1,87% per un valore di 1,8 miliardi di euro e un totale di 5 miliardi di consumazioni. Il porzionato nel 2017 ha fatturato 1,7 miliardi di euro per un aumento del +5,1% generato da 6,1 miliardi di consumazioni. A trainare il porzionato sono soprattutto le capsule destinate alle famiglie, in aumento dell’11,3%.
La crescita del mercato dell’automatico nel 2017 (+1,87%) si deve soprattutto alla crescita nel consumo di bevande fredde (+5,01%), che rappresentano il 19,7% delle erogazioni totali. In particolare sono cresciuti i consumi di acqua (+5,80%) che, con oltre 760 milioni bottigliette d’acqua erogate, costituisce il secondo prodotto più venduto dalle vending machine dopo il caffè. Sono oltre 2,7 miliardi i caffè consumati l’anno scorso al distributore automatico, per un aumento dello 0,59%. Segno ‘più’ anche per gli snack – che valgono il 15,5% delle consumazioni, in crescita dello 0,58% sotto la spinta di cioccolato (+3,19%) e biscotti (+4,55%).

IL MERCATO DELL'AUTOMATICO

Venditalia 2018> La conferenza stampa di presentazione dell'edizione del ventennio

Ieri mattina presso il Palazzo dei Giureconsulti a Milano è stata presentata alla stampa l’undicesima edizione del più importante evento della distribuzione automatica a livello internazionale: Venditalia.
La manifestazione - organizzata con cadenza biennale da Venditalia Servizi e promossa da CONFIDA – si avvia ad avere numeri da record. Infatti parteciperanno oltre 250 espositori (record storico per la manifestazione) provenienti da oltre 20 Paesi. Ecco i numeri aggiornati: 13.200 metri quadrati espositivi fin qui prenotati, 57 espositori esteri (+32% rispetto all’edizione del 2016) e ben 68 nuovi espositori, un numero che conferma la grande capacità di Venditalia di attrarre ad ogni edizioni nuove realtà che si affacciano per la prima volta nel mondo del vending o che decidono di consolidare la loro presenza nel settore.

FIPE> Nuovo contratto per pubblici esercizi e ristorazione collettiva...

Si è svolto oggi a Roma il convegno organizzato da Fipe per presentare i contenuti del nuovo CCNL del settore dei pubblici esercizi, della ristorazione collettiva e commerciale e del turismo: un accordo raggiunto dopo complesse negoziazioni e caratterizzato da molte novità per le parti economica e formativa, che intervengono nella corretta gestione del rapporto di lavoro da parte delle aziende. Nel corso del convegno oltre ad approfondire i vari aspetti che caratterizzano le relazioni sindacali, le esigenze delle imprese e dei lavoratori, sono state sottolineate le potenzialità e le criticità di questo storico documento che verrà applicato da 300.000 imprese, per un totale di 1 milione di addetti e circa 80 miliardi di fatturato.
L’importanza del nuovo documento è stata ribadita più volte nel corso del convegno anche sottolineando alcuni importanti dati relativi al settore. La ristorazione è la principale componente della filiera agroalimentare, rappresentando il 41% del valore aggiunto e il 47% dell’occupazione, cresciuta nel corso degli anni della crisi in controtendenza rispetto agli altri settori dell’economia. Inoltre il comparto è una delle principali porte d’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro: i lavoratori under 30 anni rappresentano la metà dei dipendenti, le donne sono invece la maggioranza (53,33%), mentre la multiculturalità del settore è testimoniata dall’alto tasso di stranieri impiegati nelle imprese (25%).

Mercoledì 11 aprile 2018

Etichettatura > Manca meno di un mese alle sanzioni. Fate attenzione...

Il 9 giugno si avvicina e c'è ancora poca conoscenza della nuova normativa sull'etichettatura, soprattutto del D. Lgs. n. 231/17 che tratta specificatamente della vendita di alimenti non preimballati tramite distributori automatici, i quali devono riportare in modo visibile la denominazione, l’elenco degli ingredienti, degli allergeni, il nome o ragione sociale e la sede del gestore. E' inoltre previsto che le informazioni nutrizionali debbano essere esposte in prossimità dei punti vendita...
Il panino o la focaccia farcita che alcuni gestori inseriscono giornalmente nelle scuole o i prodotti da forno forniti dalla pasticceria locale, sono solo alcuni esempi dei molti prodotti non preimballati che trovano posto in spirale.
Attenzione che il nuovo decreto dispone la disciplina sanzionatoria e che entreranno in vigore multe fino a 40.000 euro.

Nuovi Manager> Paola Donelli Direttore Marketing Confectionery di Mars Italia.

In un periodo in cui le nostre lettrici sono piuttosto scatenate per le quote rosa mancanti nel mondo del vending, pubblichiamo una buona notizia sui nuovi manager: Paola Donelli è infatti il nuovo Direttore Marketing Confectionery di Mars Italia. Assume il nuovo incarico in Mars un'importante esperienza in Kraft Foods e in Mondelez International.
Laureata in Economia aziendale in Bocconi, il percorso professionale di Paola Donelli si è caratterizzato per una significativa esperienza nel mondo del Largo consumo, e in particolare nel settore del Food, dove ha maturato solide competenze di Marketing, Trade Marketing e Business Management: dalla definizione della strategia, alla gestione della comunicazione, allo sviluppo e lancio dell’Innovazione, alla politica commerciale, alla gestione finanziaria del conto economico.
Ha ricoperto ruoli di crescente responsabilità nella funzione Marketing, gestendo business in diverse categorie merceologiche dal Fresco al Grocery, occupandosi sia di marche globali che di brand squisitamente italiani, e ha maturato una forte esperienza anche in ambito commerciale in qualità Trade Marketing Category Manager.

Road to Venditalia 2018 > Il gruppo SEM illustrerà nel dettaglio Waterside ...

Gruppo SEM, da oltre 30 anni tra i principali operatori in Italia attivi nell’imbottigliamento, produzione e distribuzione di Acque Minerali Naturali e soft drink, sarà tra i protagonisti di Venditalia 2018. Altissimi standard qualitativi, tecnologie all’avanguardia, innovazione. Queste le caratteristiche distintive di un Gruppo fortemente focalizzato nel fornire al cliente un servizio completo e di altissima qualità.
Tra le novità presenti a Venditalia, l’ultimo brand rilevato, l’Effervescente naturale Acqua Claudia, che da più di un secolo porta sulle tavole italiane l’acqua unica di una sorgente con 2000 anni di storia alle spalle.
Con Water Time il gruppo è inoltre attivo nell’imbottigliamento e vendita di acqua in boccioni e nel noleggio dei relativi refrigeratori. Venditalia sarà l’occasione per illustrare nel dettaglio Waterside, sistema integrato di autoalimentazione idrica studiato per i distributori automatici di bevande calde. Un macchinario innovativo, dal design accattivante, in grado di garantire al consumatore finale, attraverso l’utilizzo di boccioni di acqua di sorgente da 5, 15 e 18, una bevanda con caratteristiche di qualità superiore e sanificazione sicura. Il montaggio semplice ed il costo competitivo fanno di Waterside un prodotto unico che arricchisce e completa l’offerta del Gruppo.

 

Martedì 10 aprile 2018

Iperammortamento > Entro fine mese è attesa la risposta del Ministero. C'è ottimismo.

L'Assemblea Generale di Confida non è stata importante solo perché l'Associazione ha eletto i suoi principali organi direttivi per il quadriennio 2018-2022, ma anche perché il Presidente uscente Piero Lazzari, durante la sua relazione, ha fatto un annuncio molto importante per l'intero comparto. Pare infatti che la grande attesa per il pronunciamento del MISE (Ministero dello Sviluppo Economico) sull'iperammortamento al 250% all'interno del vending, sia finalmente giunta al termine. Entro fine mese, ma forse anche prima, la risposta ufficiale potrebbe essere diffusa da Confida. Lazzari si è detto fiducioso in una risposta positiva e questo significa che presumibilmente ha in mano tutti gli elementi per pensarlo. Le macchine vending, una volta dotate di un particolare sistema telemetrico, potranno quindi essere inserite tra i dispositivi dell'industria 4.0 e diventare  eleggibili per l'iperammortamento. Ciò comporterebbe un grande risparmio su tutti i distributori acquistati a partire dal 1° gennaio 2017 e successivamente attrezzati con il dispositivo giusto.
Attenzione però, ci aspettiamo che il MISE determini con grande chiarezza cosa esattamente deve fare la macchina vending per essere considerata un bene eleggibile e non saranno dettagli da poco. La scelta del dispositivo  sarà quindi assolutamente critica al fine di risparmiare il 36% del valore del bene acquisito, più di 1.000 euro su ogni 3.000 investiti...
Daremo ampio spazio alla tematica appena avremo in mano maggiori dettagli. Per una volta il vending potrebbe approfittare di un importante contributo dallo Stato, non siamo abituati...

Ciao Gino!> Un'importante operazione in Romania potrebbe cambiare gli equilibri...

La Romania è forse il mercato più interessante dell'Europa dell'Est, un territorio in cui gli operatori italiani sono sempre stati molto attivi e dove hanno costruito aziende di primo piano. Secondo i rumors locali, un'importante operazione potrebbe essere conclusa entro l'estate e cambiare gli equilibri dell'area. 3 milioni di battute potrebbero passare di mano ed essere "preda" di uno noto operatore italiano, in Romania dal 1992 e fondatore di Dair nel 2000.
Troviamo il nome scelto per la nuova gestione: "Ciao Gino", molto intrigante, quasi in stile Fantaveding... Sarà forse un messaggio per qualcuno? Vi terremo aggiornati sull'evolversi della situazione...

Venditalia> Domani la Conferenza Stampa di presentazione...

Mancano meno di due mesi ad uno degli appuntamenti centrali del vending italiano: Venditalia 2018, in calendario dal 6 al 9 giugno a Milano presso i padiglioni 3 e 4 di fieramilanocity.
Anche questa edizione sembra essere nata sotto una buona stella e si avvia al SOLD OUT, un'ottima notizia per il comparto. Con l'avvicinarsi della data di apertura, iniziano ad arrivare i primi appuntamenti ufficiali, tra cui la conferenza stampa, che per la prima volta non sarà fatta nel primo giorno di fiera, ma con un certo anticipo.
Quindi l’11 aprile alle 11.30, presso il Palazzo dei Giureconsulti – sala Donzelli in Piazza Mercati 2 a Milano - sarà presentata ’undicesima edizione del più importante evento della distribuzione automatica a livello internazionale. Durante la conferenza stampa saranno anche diffusi i dati 2017 del settore del vending italiano.

Lunedì 9 aprile 2018

SPECIALE ELEZIONI CONFIDA - MASSIMO TRAPLETTI NUOVO PRESIDENTE

Sabato 7 aprile 2018, presso l'Hotel Melià di Milano, si è tenuta l’Assemblea Generale Ordinaria di Confida, con l'attesa elezione del nuovo Presidente dell'Associazione e il rinnovo delle cariche sociali per il prossimo quadriennio (Revisori dei Conti, Probiviri, ecc.). In  mattinata Massimo Trapletti è stato eletto Presidente e el pomeriggio si sono poi svolte anche le elezioni all'interno dei gruppi merceologici per la composizione del nuovo Consiglio Direttivo (qui sotto la lista completa degli eletti).
Standing ovation per Piero Lazzari, Presidente uscente a cui è stata consegnata una targa per il grande lavoro svolto per l'Associazione.

SPECIALE ELEZIONI CONFIDA - ECCO I NOMI DI TUTTI GLI ELETTI

Pubblichiamo in anteprima l'elenco completo di tutti i 25 consiglieri del nuovo Consiglio Direttivo di Confida che resterà in carica fino al 2022...

PRESIDENTE CONFIDA
Massimo Trapletti

Gruppo imprese di gestione
Pio Lunel (Presidente)
Bruno Mazzoleni - Vice Presidente
Fioravante Allegrino
Paolo Bernasconi
Lorenzo Carbonari
Mario Mattiazzo
Danilo Paolini
Renato Pavero
Fabio Quadrio
Cesare Spinelli
Mario Toniutti
Pantaleone Tripaldi
Pierpaolo Turotti

Gruppo imprese di fabbricazione di distributori automatici e accessori
Roberto Pellegrini (Presidente)
Marco Carazzato - Vice Presidente
Luca Alemanni
Mario Majo

Gruppo imprese di fabbricazione di prodotti per la distribuzione automatica
Stefano Piccinini (Presidente)
Lorenzo Bassi
Davide Celin
Claudio Picci

Gruppo servizi e commercializzazione
Ernesto Piloni (Presidente)
Alessandro Fontana - Vice Presidente

Gruppo Giovani imprenditori
Roberto Pace (Presidente)
 

Venerdì 6 aprile 2018

Elezione Confida > domani l'Assemblea eleggerà tutte le nuove cariche associative...

Ormai mancano poche ore alla nomina per del nuovo Presidente di Confida e dei 25 consiglieri che resteranno in carica per i prossimi 4 anni. Dovranno affrontare alcune complicate sfide, prime fra tutte la determinazione della FASE DUE dei corrispettivi vending.
Dopo un periodo di relativa tranquillità è fortemente aumentata l'attività dei candidati al Consiglio Direttivo che, come è ormai consolidata tradizione, si stanno impegnando per convincere gli ultimi indecisi.
Fantavending sarà presente all'evento e pubblicherà (domenica sera) uno speciale sulle elezioni, con foto e i nomi di tutti gli eletti.

A conclusione del suo mandato, troviamo davvero doveroso ringraziare Piero Lazzari (Presidente uscente), per il grande contributo dato all'Associazione in questi anni, prima come Direttore Generale e poi come Presidente, in un momento molto difficile per Confida. La sua esperienza e professionalità si sono rilevate fondamentali per superare passaggi istituzionali e congiunture di mercato tutt'altro che semplici.
Attraverso Fantavending, ogni tanto gli abbiamo dato qualche preoccupazione in più da gestire, ma il rapporto con lui è sempre stato improntato sulla reciproca stima...

Radio Deejay e le macchinette torbide...

Ci sono arrivati alcuni messaggi che ci segnalavano la trasmissione di ieri "Deejay chiama Italia" condotto da Linus e Nicola Salvino, in cui si attaccava il settore del vending per non avere prodotti salutistici all'interno. Uno dei nostri lettori ha persino telefonato in trasmissione protestando con Salvino.
Che dire... siamo alle solite, anche se riascoltando la puntata in streaming, non ci sembra siano stati così integralisti, anzi a Linus piacciono le "macchinette torbide" con prodotti per il consumo d'impulso. Tutto sommato abbiamo sentito molto di peggio in altre trasmissioni. Comunque lasciamo che siamo i lettori a farsi un'opinione. L'audio della puntata (clicca qui) è già on-line. Il momento in cui il nostro lettore telefona è al minuto 1:17.58.

Patti d'area per il commercio di qualità. Il vending è nella lista degli indesiderati...

Sono a nostro avviso davvero molto discutibili le misure prese dal Comune di Sestri Levante con l'obiettivo di tutelare e valorizzare il loro centro storico. Il cosiddetto "Patto d'area", nasce come iniziativa per il decoro e per fissare limiti alle tipologie commerciali non coerenti.
Quindi nelle vie del centro storico non potranno esserci le lavanderie a gettone, i distributori automatici, phone center e internet point, sexy shop, money transfer e money change, vendo/compro oro, sale giochi e scommesse...
Insomma i distributori automatici finiscono ancora una volta nella lista dei reietti per una logica che facciamo fatica a comprendere.

Giovedì 5 aprile 2018

Nottingham > Tolta ai senza tetto la macchina del vending in gratuito...

Evidentemente solo in Italia il concetto di gratuito nel vending ha attecchito (almeno a vedere alcuni affiancamenti selvaggi). Una notizia che ha del clamoroso è infatti appena filtrata dalla Gran Bretagna. Il famoso distributore di cibo gratuito ai senza tetto, installato in un centro commerciale di Nottingham, che doveva essere solo il primo di una lunga serie e che ha avuto una copertura mediatica senza precedenti in tutto il mondo, è stato prontamente rimosso... Il Consiglio comunale con una laconico comunicato ha commentato che: "Si tratta di un tentativo fuorviato e male informato di affrontare problemi complessi relativi a persone con problemi di alloggio e di salute. Non ci sono prove che sia d'aiuto e potrebbe distrarre le persone dal trovare soluzioni a lungo termine..."
L'associazione di charity che aveva promosso l'iniziativa parla di vergogna per la città e per tutta la nazione, ma non sembra che abbia troppo sostegno dalla popolazione locale...

Riccanza vending> Nella casa da 16 milioni di dollari anche un distributore automatico

una prestigiosa rivista di architettura ha fatto un servizio sulla casa di Zedd, noto produttore musicale che vive a Los Angeles in una splendida casa valutata 16 milioni di dollari. La particolarità dell'abitazione è che il proprietario ha fatto installare un vero distributore automatico di Skittles tutto per sé e addirittura un minimarket.
Il video è diventato virale e viaggia verso i 10 milioni di visulaizzazioni. Per una volta la riccanza è anche vending!

Valfrutta lancia nel vending il 100% Frullato Veggie e la Pera italiana BIO...

Valfrutta è pronta a “invadere” la distribuzione automatica con nuovi prodotti a base di frutta sana e nutriente. Si tratta di Valfrutta 100% Frullato Veggie Frutti di Bosco Barbabietola Carota nera (pet 250 ml) e di Valfrutta BIO Pera (pet da 250 ml), new entry nella gamma bio, due proposte innovative per il vending dove Valfrutta è già presente e ora arricchisce la propria offerta con prodotti naturali e di qualità, prediletti dai consumatori di questo canale.
Valfrutta 100% Frullato Veggie Frutti di Bosco Barbabietola Carota nera pet da 250 ml è il nuovo mix fatto con solo 100% frutta e verdura selezionata e garantita da Valfrutta. Un mix equilibrato, senza conservanti né coloranti e 100% vegan. Gustoso e naturalmente buono, vellutato e ricco di sostanze nutritive importanti per l’organismo, Valfrutta 100% Frullato Veggie è una sana abitudine da gustare nel fuori casa più dinamico, grazie alla pratica confezione in pet “apri e chiudi”. Ideale per chi ricerca in ogni occasione bontà e naturalità, garantite da tutto il saper fare di Valfrutta che trasforma orgogliosamente frutta e verdura di qualità in Italia.
Valfrutta BIO Pera Italiana pet da 250 ml è l’ultima novità di gamma di Valfrutta per una scelta premium di alto valore qualitativo anche nella distribuzione automatica. Il lancio di Valfrutta BIO Pera Italiana pet 250 ml – che affianca il gusto Valfrutta BIO Pesca Italiana già in distribuzione – porta nel vending un succo contenente solo frutta coltivata secondo il metodo biologico, ottenuta senza l’impiego di conservanti, additivi, ogm e coloranti, controllata e certificata dall’ente CCPB. La proposta sposa perfettamente la filosofia di Valfrutta, che da sempre crede in un’agricoltura sostenibile che dà frutti sani e naturali. Sostenibilità, naturalità e genuinità sono le parole d’ordine per questa new entry e per tutta la linea BIO di Valfrutta.

Mercoledì 4 aprile 2018

Svolta manageriale in Serim, Giosuè Franzé nuovo Amministratore delegato...

Continua il processo di crescita di Serim, il più grande gestore indipendente italiano, che nel 2017 ha superato abbondantemente i 50 milioni di fatturato. Per far fronte allo sviluppo del business, la proprietà ha deciso di investire ingenti risorse nel potenziamento del management e ha nominato nel Consiglio di Amministrazione Giosué Franzé, storico gestore, già A.D di Time Vending e poi punto di riferimento di E.V.S. (solo per citare le ultime due esperienze). Franzé avrà la carica di Amministratore Delegato con deleghe alle attività commerciali di tutte e tre le divisioni di Serim: vending (l'attività principale), bar e catering.

Ortotube > arrivano nuovi prodotti a base frutta nel mondo del vending...

La diffusione degli ultimi dati del settore del vending è stata evidentemente letta da molti produttori. Una delle principali tendenze era infatti quella dell'aumento della vendita di frutta all'interno dei distributori e negli ultimi mesi sono decisamente aumentate le referenze e i nuovi prodotti dedicati al nostro canale distributivo.
E' il caso di un team bergamasco che sta portando avanti da pochi mesi un progetto chiamato Ortotube, gestito dall'azienda Ortobergamo (da anni è attiva nel commercio ortofrutticolo).
Negl Ortotube viene proposta frutta di alta qualità. Attualmente in gamma ci sono  mele, pere e clementine, ma è già  l'inserimento di frutta estiva. All'interno di ogni Ortotube sono presenti 150-200 grammi di frutta, che equivalgono ad una mela calibro 70-75 oun paio di clementine. Il tubo ha dei fori per permetterne la respirazione e garantisce una shelf life del frutto di almeno 10 giorni (un tempo che a noi sembra davvero impegnativo per le dinamiche del vending)...


Fresh Instant > Vigorsol entra nel mercato delle gomme di piccole dimensioni...

Una versione inedita per Vigorsol: arrivano le nuove Fresh Instant, un’esplosione di freschezza in formato mignon! Vigorsol entra nel mercato delle gomme di piccole dimensioni...
Fresh Instant è un chewing gum senza zucchero, al gusto peppermint con xilitolo per una freschezza extra, dal colore accattivante bianco con glitter celesti.
Ogni astuccio contiene 28 confetti da 0,60 grammi l’uno, per un totale di 16,50 gr. al prezzo al pubblico di € 0,80. È disponibile anche la versione multipack di 2 astucci a € 1,50.
Air Action Vigorsol è un marchio di Perfetti Van Melle. Perfetti Van Melle è uno dei principali produttori al mondo di caramelle e chewing gum, presente con i suoi prodotti in oltre 130 paesi nel mondo. I marchi commercializzati in Italia sono tra i più noti e rinomati: Vigorsol, Daygum, Brooklyn, Happydent, Vivident, Big Babol, Mentos, Frisk, Fruittella, Alpenliebe, Golia, Morositas, Chupa Chups.

Martedì 3 aprile 2018

SuperUnion > Luca Zecchetti nuovo direttore commerciale di Gruppo...

Tra qualche mese dovrebbe venire alla luce SuperUnion, il nuovo importante soggetto del mondo dei gruppi di gestione del vending, determinato dalla fusione di due grandi realtà macroregionali: UnionCafé e Supermatic.
Il processo di crescita e consolidamento del nuovo Gruppo passerà innanzitutto dalla gestione delle risorse umane. Non è un caso quindi che le prime mosse di rilievo di SuperUnion siano relative al potenziamento del Top Management. Dopo l'arrivo di Francesco Frova (futuro Direttore Generale), tra circa una settimana dovrebbe essere nominato il nuovo Direttore Commerciale. Tutti gli indizi puntano a Luca Zecchetti, storico Manager di Gruppo Argenta, oggi Responsabile Commerciale Triveneto, un professionista molto esperto che conosce molto bene le complesse dinamiche di settore (qui sotto in una foto dell'archivio di D.A. Italia, quando ricopriva la carica di Presidenti del Gruppo Giovani di Confida).

Caffè Borbone > ufficiale la cessione del 60% a Italmobiliare della famiglia Pesenti

Come ampiamente preannunciato dai gossip pubblicati nei mesi scorsi, è arrivata l'ufficialità dell'ingresso della Famiglia Pesenti in Caffè Borbone. in un comunicato diffuso alla stampa il venerdì Santo si legge: "Nel corso degli ultimi anni Caffè Borbone è cresciuto ad un ritmo del 40% annuo, raggiungendo un fatturato di circa 94 milioni di euro nel 2017. Anche per i prossimi anni questo trend sarà sostenuto dall'ulteriore rafforzamento delle vendite nel settore della grande distribuzione e nel canale on-line dove il marchio Borbone già occupa posizioni di primo piano".
In base agli accordi raggiunti, L'Aromatika srl, la società che possiede il marchio Caffè Borbone, sarà controllata da una newCo nella quale Italmobiliare (in foto Giampiero e il figlio Carlo Pesenti), a fronte di un investimento di circa 140 milioni, deterrà il 60%, mentre il 40% farà capo al fondatore Massimo Renda che resterà come presidente esecutivo...

Buon Compleanno Corrispettivi > La normativa sul vending compie un anno!!...

In pochi staranno festeggiando la ricorrenza, ma a noi pareva più che opportuno spegnere la candelina sul Decreto relativo alla Memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi, in vigore dal 1° aprile 2017. Dopo un anno di raccolta dei dati di vendita del vending, ci piacerebbe capire quale uso ne verrà fatto, visto che le opzioni a disposizione dell'apparato statale sono davvero molteplici... Qualcuno ha un suggerimento?


 

VAI AI GOSSIP DI MARZO 2018

Art&Works S.r.l. Via Marcantonio Colonna 15 - 20149 Milano - Italia - tel +39 0248958566 P.I.04234310961